TAR VENETO 25 febbraio 2014

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Inquinamento – Natura permanente dell’illecito – Ordine di bonifica – Destinatario – Successore universale dell’autore dell’inquinamento – Legittimità – Art. 242 d.lgs. n. 152/2006 – Rispetto dei limiti di accettabilità stabiliti per la destinazione d’uso prevista dal PRG vigente – Questione di legittimità costituzionale – Manifesta infondatezza – Bonifica – Prescrizioni – Presentazione di un progetto preliminare di bonifica – Art. 242, c. 7 d.lgs. n. 152/2006 – Acque emunte – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 (nel testo vigente anteriormente alla modifiche di cui all’art. 41 del d.l. n. 69/2013) – Equiparazione alle acque reflue industriali – Rifiuti liquidi– Discariche – Gestione post operativa - Piano di monitoraggio – Durata trentennale – Legittimità – Artt. 8, c. 1  e 12, c. 3 d.lgs. n. 36/2003.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 21 novembre 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Soggetto responsabile dell’inquinamento – Superamento delle CSC – Analisi di rischio – Regione – Provvedimento – Regione Lombardia – Art. 5 l.r. n. 30/2006 – Trasferimento delle funzioni ai Comuni – Responsabile non individuabile – Disciplina della conferenza di servizi – Artt. 14 e ss. L. n. 21/1990.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 6 novembre 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Obbligo di bonifica – Responsabile dell’inquinamento – Proprietario dell’area – Facoltà di eseguire gli interventi – Mancata individuazione del soggetto responsabile -  Responsabilità oggettiva facente capo al proprietario – Inconfigurabilità – Imposizione di misure di messa in sicurezza d’emergenza ulteriori rispetto a quelle già adottate – Adeguata motivazione  - Mero richiamo al superamento dei limiti tabellari – Insufficienza – Art. 242, c. 9 d.lgs. n. 152/2006 – Sistema efficace di monitoraggio e contenimento della contaminazione già operante – Anticipazione delle misure definitive – Sviamento di potere.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma 16 ottobre 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – MISE e MISU – Differenza – Aree contaminate di ridotte dimensioni – Art. 249 d.lgs. n. 152/2006 – Chiusura del procedimento in autocertificazione – Possibilità – Solo in caso di MISE – Progetto unico di bonifica (PuB) – Applicazione della disciplina ordinaria – Garanzie finanziarie ex art. 242 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 8 ottobre 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Art. 239 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Proprietari dell'area inquinata – Imposizione degli obblighi di bonifica – Responsabilità oggettiva – Esclusione – Interventi di messa in sicurezza di emergenza – Misure adottate dal proprietario incolpevole – Imposizione di misure ulteriori – Adeguata motivazione – Mero richiamo al superamento di alcuni limiti tabellari di cui al DM 471/99 – Insufficienza.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. Sez. 2^ 8 Ottobre 2013 Sentenza T‑545/11

INQUINAMENTO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Prodotti fitosanitari - Accesso ai documenti - Regolamento (CE) n. 1049/2001 - Documenti relativi alla prima autorizzazione di immissione in commercio della sostanza attiva glifosato - Rifiuto parziale di accesso - Rischio di pregiudizio per gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica - Reg. n. 1049/2001 - Interesse pubblico prevalente - Reg. (CE) n. 1367/2006 - Reg. n. 1367/2006 - Direttiva 91/414/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Adunanza plenaria - 25 settembre 2013, ord. n. 21

 INQUINAMENTO DEL SUOLO - Disciplina nazionale - Accertata contaminazione di un sito - Mancata individuazione del soggetto responsabile - Imposizione delle misure di MISE e bonifica al proprietario incolpevole - Impossiblità - Compatibilità con i principi europei - Rinvio  pregiudiziale alla Corte di Giustizia.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 8 maggio 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Interventi di bonifica – Articolazione del progetto di bonifica in fasi progettuali distinte – Art. 242, c. 7 d.lgs. n. 152/2006 – Progetto di bonifica – Superamento dei valori di CSR – Valori di CSC - Termine di approvazione – Art. 242, c. 7 d.lgs. n. 152/2006 – Sospensione – Integrazioni documentali  o approfondimenti – Fattispecie – Caratterizzazione ambientale – Azioni di monitoraggio – Art. 239, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 – Livelli di contaminazione superiori ai valori di CSC – Responsabile della contaminazione – Attività di monitoraggio – Corretta frequenza – Caratteristiche specifiche del sito.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 9 aprile 2013

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Obbligo di bonifica o messa in sicurezza d'emergenza – Proprietario incolpevole – Principio “chi inquina paga” –  Facoltà di eseguire gli interventi - Artt. 244, 250 e 253 0d.lgs. n. 152/2006 – Responsabilità ex art. 2051 c.c. – Applicabilità – Esclusione – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA – 19 ottobre 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Artt. 240 e ss. TUA – Obbligo di effettuare gli interventi di recupero ambientale, anche di carattere emergenziale – Responsabile dell’inquinamento – Principio chi inquina paga – Proprietario dell’area inquinata – Facoltà di eseguire gli interventi di recupero per mantenere l’area interessata libera da pesi – Artt. 244, 250 e 253 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 19 settembre 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Siti di interesse nazionale – Bonifica – Conferenza di servizi decisoria – Determinazioni - Decreto di recepimento – Competenza dirigenziale – Obbligo di bonifica – Responsabilità oggettiva del proprietario – Inconfigurabilità – Sistema sanzionatorio – Proprietario del sito inquinato – Responsabile dell’inquinamento – Obblighi e facoltà – Artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Proprietario – Adozione spontanea di misure di MISE - Imposizione di misure ulteriori – Presupposti – Mero richiamo al superamento dei limiti tabellari – Insufficienza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania 11 settembre 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Siti di interesse nazionale - Inquinamento diffuso - Accertamento presuntivo della responsabilità per inquinamento – Sentenza Corte di Giustizia 9 marzo 2010 causa C-378/08 – Presenza degli impianti nel sito – Esercizio di attività inquinante – Principio chi inquina paga – Misure di bonifica – Barrieramento fisico – Accertamenti tecnici – Approfondimenti istruttori – Misure di riparazione ambientale precedentemente imposte - Modifica – Presupposti -  Inquinamento di particolari dimensioni e gravità – Restituzione dei suoli agli usi legittimi – Preventiva adozione delle misure di bonifica – Legittimità - Presupposti – Atti del procedimento di bonifica – Competenza tecnico-gestionale degli organi esecutivi – Pareri o intese di cui agli artt. 252 TUA e 15, c. 4 D.M. 471/1999 – Acquisizione all’interno della conferenza di servizi – Legittimità – Acque di falda emunte nel corso delle operazioni di messa in sicurezza – Natura – Disciplina – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Art. 242, c. 4 d.lgs. n. 152/2006 – Decisione sul documento di analisi di rischio – Termine di sessanta giorni – Perentorietà – Esclusione – Tabelle allegate al TUA – Elencazione tassativa – Esclusione – Interpretazione analogica – Mancato inserimento di specifiche sostanze – Riferimento alla sostanza più affine tossico logicamente – MTBE – Mancata inclusione nella tabella allegata al d.lgs. n. 152/2006 – Valori limite prospettati dall’ISS – Applicabilità – Fondamento – Principio di precauzione – Messa in sicurezza di emergenza – Soglia di contaminazione  - Livelli superiori – Art. 244 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 28 agosto 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Artt. 240 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Interventi di bonifica –  Proprietario incolpevole – Svolgimento di attività di recupero e risanamento – Imposizione – Illegittimità – Principio di chi inquina paga – Misure di messa in sicurezza di emergenza - Principio “chi inquina paga” – Applicabilità – Art. 240 d.lgs. n. 152/2006 – Artt. 244, 250 e 253 d.lgs. n. 152/2006 – Responsabile dell'inquinamento - Mancata esecuzione degli interventi ambientali – Esecuzione da parte della P.A. – Rivalsa sul soggetto responsabile – Garanzie gravanti sul terreno.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SARDEGNA 5 giugno 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Spandimento di fanghi su terreni agricoli – Xilene – Soglia di 0,5 mg/Kg prevista dal Codice dell’Ambiente – Applicabilità ai fanghi – Esclusione –  Normativa speciale – D.Lgs. n. 99/1992 – Organici aromatici – Assenza di specifiche disposizioni – Valori soglia previsti dal d.lgs. n. 152/2006 – Riferimento al terreno – Applicazione ai fanghi – Possibilità – Esclusione – Concetto di sito – Toluene e xilene – Capacità inquinamente – Affinità – Inquinanti - Concentrazione ritenuta ammissibile a livello scientifico/regolamentare – Invocabilità del principio di precauzione – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 15 maggio 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – DIRITTO URBANISTICO – Regione Lombardia – Opere di bonifica o di messa in sicurezza permanente – Opere di urbanizzazione secondaria – Scomputo degli oneri di urbanizzazione – Art. 21, cc. 5 e 7 l.r. n. 26/2003 – Agevolazione al 50% e al 100% - Interpretazione – Riferimento ai soli siti di interesse nazionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA Brescia 26 marzo 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Causa del'inquinamento – Prova in capo al soggetto responsabile – Presenza di altri potenziali inquinatori – Obbligo di bonifica – Permanenza – MISE - Presupposti – Art. 240, lett. t) d.lgs. n. 152/2006 - Presenza di quantità significative di prodotto in fase separata sul suolo o in corsi di acqua superficiali o nella falda – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli – 21 marzo 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – MISE – Artt. 240, 242 e 244 del d.lgs. n. 152/2006Ratio – Immediatezza dell’intervento – Richiesta di specifiche autorizzazioni – Incompatibilità – Comunicazione alle amministrazioni – Fattispecie – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Acque emunte nell’ambito degli interventi di MISE – Regime degli scarichi idrici – Disciplina sui rifiuti – Inapplicabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 27 dicembre 2011

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Siti di interesse nazionale – Perimetrazione – Decreto ministeriale – Pubblicazione in G.U. – Decorso del termine decadenziale di impugnazione – Esclusione – Proprietario dell’area sottoposta a perimetrazione – Notifica individuale – Art. 252 d.lgs. n. 152/2006 – Partecipazione al procedimento dei proprietari delle aree rientranti nel perimetro – Omissione – Illegittimità del decreto ministeriale conclusivo.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 14 dicembre 2011

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Obblighi di bonifica – Soggetti responsabili – Proprietari dei suoli – Siti di interesse nazionale – Art. 252, c. 5 -  Imposizione dell’obbligo di elaborare un progetto di bonifica – Mancato accertamento delle indicate situazioni fattuali/giuridiche – Illegittimità – Autonoma giustificazione nella previsione di cui all’art. 245, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Esclusione – Misure di prevenzione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Parma – 9 dicembre 2011

* CAVE E MINIERE – Sanzioni pecuniarie ex art. 22, c. 2 L. n. 17/1191 -  Giurisdizione - Giudice ordinario - INQUINAMENTO DEL SUOLO – Diverso livello di concentrazione dei fattori inquinanti – Art. 242 d.lgs. n. 152/2006 – Potenziale alterazione dell’ambiente – Bonifica dell’area – Amministrazione comunale – Assunzione dell’onere in sostituzione del privato inadempiente – Risanamento ambientale preventivo - Condizione per l’avvio di una regolare attività industriale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 28 novembre 2011

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Sito ad alto rischio ambientale (Porto Marghera) – Aree incluse nel sito – Proprietari – Obblighi di analisi, accertamenti e redazione di piani e programmi – Insussitenza – Conferenza di servizi - Accertamenti istruttori – Concreto accertamento dell’inquinamento e della responsabilità del proprietario dell’area – Comunicazione di avvio del procedimento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. 2^ – 18 novembre 2011, n. 1780

INQUINAMENTO DEL SUOLO –  Artt. 240 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Obbligo di bonifica o messa in sicurezza – Responsabile dell’inquinamento – Proprietario incolpevole – Mancata esecuzione degli interventi di bonifica da parte del soggetto responsabile – Esecuzione da parte della P.A. competente – Rivalsa sul soggetto responsabile – Imposizione della misura della barriera fisica – Presupposti – Attività istruttoria.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA – 6 ottobre 2011

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi  - D.L. n. 78/2010, art. 49, c. 2, lett. f) – Abrogazione del riferimento al provvedimento finale, di cui all’art. 14-ter, c. 9 L. n. 241/1990 - Determinazione conclusiva della conferenza di servizi – Valore provvedimentale – Immediata lesività - INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Imposizione della misura della barriera fisica – Presupposti – Analisi comparativa tra le diverse alternative – Prescrizione dell’intervento in via d’urgenza – Irragionevolezza – D.M. n. 471/1999 – Mancata inclusione della sostanza MTBE – Integrazione analogica operata da organi consultivi (ISS) – Possibilità – Esclusione – Analisi chimica dei terreni – Concentrazione degli inquinanti – Riferimento alla totalità del campione – Illegittimità – Allegato 2 alla Parte IV – Titolo V del d.lgs. n. 152/2006 – Codici CER 19.13.07 e 19.13.08 – Rifiuti liquidi acquosi  - Acque contaminate emunte dalla falda – Natura di rifiuto – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Regime diversificato – Conseguente parificazione alle acque reflue industriali – Inconfigurabilità – Acque derivanti dalle operazioni di bonifica  destinate ad essere re-immesse nella falda – Natura di rifiuto liquido – Mantenimento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. 2^ - 29 settembre 2011

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – M.I.S.E.  e bonifica – Richiesta di adozione di misure di M.I.S.E.  – Pretesa autoritativa – Esercizio del potere di cui agli artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Adozione del provvedimento in esito a conferenza di servizi istruttoria – Conseguenze – Soggetti interessati non responsabili – Facoltà di eseguire le opere di bonifica – Amministrazioni – Esecuzione d’ufficio – Onere reale e privilegio speciale sul fondo – Principio “chi inquina paga”.
 

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 4^ - 6 settembre 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Proprietari di aree inquinate – Art. 245, c. 2, d.lgs. n. 152/2006 – Assunzione spontanea delle obbligazioni gravanti sul responsabile dell’inquinamento – Completamento del procedimento – Rivalsa nei confronti del responsabile - RIFIUTI – Abbandono – Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Norma speciale sopravvenuta rispetto all’art. 107, c. 5 d.lgs. n. 267/2000 – Ordinanza di rimozione – Competenza del Sindaco.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. II – 1 settembre 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Articolazione in fasi – Possibilità – Art. 11 D.M. 471/99 – Allegato 4, II, 9 – Attività produttive in esercizio – Compatibilità – Art. 10, c. 11 D.M. n. 471/99 – Art. 13, c. 5 L.r. Toscana n. 25/98 – Vincolo all’utilizzazione dell’area – Coordinamento con la normativa nazionale – Art. 10, c. 5 D.M. n. 471/99 e artt. 240-242 d.l.gs. n. 152/2006 – Conseguente interpretazione – Progetto preliminare di bonifica – Giudizio positivo connotato da integrazioni e prescrizioni – Legittimità – Necessità di perimetrazione del sito – Art. 10 D.M. n. 471/99 – Significato.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. II – 29 agosto 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Messa in sicurezza e bonifica – Soggetti interessati non responsabili – Facoltà – Interventi realizzati dalle amministrazioni competenti – Onere reale e privilegio speciale sul fondo – Provvedimento motivato che giustifichi l’impossibilità di accertare l’identità del soggetto responsabile, di esercitare azioni di rivalsa nei suoi confronti o la loro infruttuosità – Principio “chi inquina paga” – Artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Procedimenti in materia di bonifica – Partecipazione al procedimento – Accertamenti analitici – Contraddittorio con i soggetti destinatari dei provvedimenti.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine