CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 20/09/2017 Sentenza C-183/16 P

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Carni di pollame – Polli congelati – Restituzioni all’esportazione – Regolamento di esecuzione (UE) n. 689/2013 che fissa la restituzione a zero – Legittimità – Regolamento (CE) n. 1234/2007 – Articoli 162 e 164 – Oggetto e natura delle restituzioni – Criteri di fissazione del quantum – Competenza del direttore generale della direzione generale (DG) dell’agricoltura e dello sviluppo rurale alla sottoscrizione del regolamento controverso – Sviamento di potere – “Comitatologia” – Regolamento (UE) n. 182/2011 – Articolo 3, paragrafo 3 – Consultazione del comitato di gestione per l’organizzazione comune dei mercati agricoli – Presentazione del progetto di regolamento di esecuzione in occasione della riunione di tale comitato – Rispetto dei termini – Violazione di forme sostanziali – Annullamento con mantenimento degli effetti - Impugnazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 13/09/2017 Sentenza C-350/16 P

DIRITTO DELLA PESCA - Divieto della pesca del tonno rosso - Politica comune della pesca – Principio di parità di trattamento - Misure di emergenza adottate dalla Commissione europea – Violazione sufficientemente qualificata di una norma giuridica – Possibilità di invocare tale violazione – Principio di non discriminazione – Autorità di cosa giudicata - Impugnazione - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Responsabilità extracontrattuale dell’Unione europea – Domanda di risarcimento – Regolamento (CE) n. 530/2008 - Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 13/09/2017 Sentenza C-111/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM - Alimenti e mangimi geneticamente modificati – Misure di emergenza – Misura nazionale diretta a vietare la coltivazione del mais geneticamente modificato MON 810 – Mantenimento o rinnovo della misura – Art.34 Reg. n.1829/2003/CE – Artt. 53 e 54 Regolamento (CE) n. 178/2002 – Presupposti d’applicazione – Principio di precauzione - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 26/07/2017 Sentenza C-80/16

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Ambiente quote di emissioni – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nell’Unione europea – Assegnazione gratuita delle quote – Validità – Principio di buon andamento dell’amministrazione – Determinazione del parametro di riferimento per il prodotto per la ghisa allo stato fuso – Ricorso ai dati provenienti dal “BREF” ferro e acciaio ed alle linee guida per stabilire i parametri di riferimento della ghisa allo stato fuso – Nozione di “prodotti simili” – Impianti di riferimento – Obbligo di motivazione - Rinvio pregiudiziale  – Decisione 2011/278/UE - Art.10 bis, par. 1 Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 26/07/2017 Sentenza C-519/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Controlli ufficiali dei mangimi e degli alimenti e norme sulla salute e sul benessere degli animali – Finanziamento dei controlli ufficiali – Fiscalità generale – Diritti o tasse – Tassa a carico degli stabilimenti commerciali del settore alimentare - Rinvio pregiudiziale – Ravvicinamento delle legislazioni – Articoli 26 e 27 Regolamento (CE) n. 882/2004 – Regolamento (UE) n. 652/2014.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 26/07/2017 Sentenza riunite C-196/16 e C-197/16

VIA VAS AIA – Ambiente – Omissione di valutazione di impatto ambientale di un progetto prescritta dalla direttiva 85/337/CEE - DIRITTO DELL'ENERGIA – Possibilità di procedere, a posteriori, alla valutazione dell’impatto ambientale di un impianto per la produzione di energia da biogas già in funzione al fine di ottenere una nuova autorizzazione - Rinvio pregiudiziale - Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 2011/92/UE - CODICE DELL'AMBIENTE - Articolo 29 del decreto legislativo del 3 aprile 2006, n. 152.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. Un. 18/07/2017 Sentenza C-213/15 P

DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Accesso ai documenti delle istituzioni – Ambito di applicazione – Domanda di accesso alle memorie depositate dalla Repubblica d’Austria nell’ambito della causa oggetto della sentenza del 29/07/2010, Commissione/Austria (C-189/09, non pubblicata, EU:C:2010:455) – Uso inappropriato degli atti di causa - Documenti detenuti dalla Commissione europea – Tutela delle procedure giurisdizionali - Impugnazione – Art. 15, par.3, TFUE – Reg. n.1049/2001/CE - Fattispecie: pubblicazione in Internet delle memorie relative a un procedimento in assenza di autorizzazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 13/07/2017 Sentenza C-129/16

DANNO AMBIENTALE - Responsabilità ambientale in materia di prevenzione e riparazione del danno ambientale - Rinvio pregiudiziale – Ambiente – Articoli 191 e 193 TFUE – Direttiva 2004/35/CE – Applicabilità ratione materiae INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Inquinamento dell’aria causato dall’incenerimento illegale di rifiuti - Inquinamento illecito - Principio del «chi inquina paga» – RIFIUTI - Normativa nazionale che stabilisce la responsabilità solidale del proprietario del fondo sul quale l’inquinamento è stato generato e della persona che causa l’inquinamento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 13/07/2017 Sentenza C-651/15 P

DIRITTO SANITARIO - TUTELA DEI CONSUMATORI - DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Protezione della salute umana e tutela dell’ambiente - Autorizzazione – Sostanze estremamente preoccupanti – Esenzione – Regolamento che modifica l’allegato XIV del regolamento (CE) n. 1907/2006 – Inclusione del triossido di cromo nell’elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione - Impugnazione – Art. 58, par.2 Reg. (CE) n. 1907/2006 (REACH).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 22/06/2017 Sentenza C-549/15

DIRITTO DELL'ENERGIA – Promozione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili – Biocarburanti usati per il trasporto – Sistema di “equilibrio di massa” destinato a garantire che il biogas soddisfi i criteri di sostenibilità prescritti – Validità – Normativa nazionale che richiede che l’equilibrio di massa venga raggiunto all’interno di un luogo chiaramente delimitato – Prassi dell’autorità nazionale competente che ammette che tale condizione possa essere soddisfatta qualora il biogas sostenibile sia trasportato tramite la rete di gas nazionale – Ingiunzione di detta autorità che esclude che la medesima condizione possa essere soddisfatta in caso di importazioni provenienti da altri Stati membri di biogas sostenibile tramite le reti di gas nazionali interconnesse – Libera circolazione delle merci - Rinvio pregiudiziale - Art. 18, par.1 Direttiva 2009/28/CE – Artt.34 e 114 TFUE. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.7^ 14/06/2017 Sentenza C-422/16

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - “Latte” e “prodotti lattiero-caseari” – Denominazioni utilizzate per la promozione e la commercializzazione d’alimenti puramente vegetali - Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli – Definizioni, designazioni e denominazioni di vendita – Rinvio pregiudiziale – Regolamento (UE) n. 1308/2013 – Art. 78 e allegato VII, parte III – Decisione 2010/791/UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 08/06/2017 Sentenza C-293/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura – Immissione in commercio dei prodotti fitosanitari – Procedura di riesame da parte degli Stati membri, dei prodotti fitosanitari autorizzati – Termine – Iscrizione delle sostanze attive - Divergenza tra le versioni linguistiche - Rinvio pregiudiziale – Art. 3, par.2  Direttiva 2008/69/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 01/06/2017 Sentenza n.

* DANNO AMBIENTALE - Responsabilità ambientale in materia di prevenzione e riparazione del danno ambientale - Verifiche del giudice del rinvio - Natura del danno idoneo - Ipotesi di autorizzazione rilasciata in applicazione di disposizioni nazionali - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO – Responsabilità ambientale – Gestione di una centrale idroelettrica messa in funzione anteriormente alla scadenza del termine di trasposizione della direttiva – Ricorso alle vie legali in materia di diritto dell’ambiente – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Legittimazione ad agire – Direttiva 2000/60/CE – Direttiva 2004/35/CE – Nozione di “danno ambientale” – Normativa nazionale che esclude il danno in presenza di autorizzazione – Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 17/05/2017 Sentenza C-337/16 P

DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Impugnazione – Decisione di esecuzione della Commissione europea – Notificazione al destinatario – Successiva rettifica del formato di stampa dell’allegato – Pubblicazione della decisione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea – Termine di ricorso – Dies a quo – Tardività – Irricevibilità – FEAGA e FEASR.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 11/05/2017 Sentenza C-44/16 P

TUTELA DEI CONSUMATORI - Indicazione del consumo di energia mediante l’etichettatura ed informazioni uniformi relative ai prodotti – DIRITTO DELL'ENERGIA – Etichettatura indicante il consumo d’energia degli aspirapolvere – Efficienza energetica – Metodo di misurazione – Limiti della competenza delegata – Snaturamento degli elementi di prova – Obbligo di motivazione del Tribunale - Impugnazione – Direttiva 2010/30/UE – Regolamento delegato (UE) n. 665/2013.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 27/04/2017 Sentenza C-535/15

INQUINAMENTO ACQUA, ARIA, SUOLO - Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizioni applicabili alle sostanze chimiche – Sostanze chimiche non registrate – Obbligo generale di registrazione e prescrizioni in materia d’informazione – Esportazioni al di fuori del territorio dell’Unione europea delle sostanze chimiche non registrate - Rinvio pregiudiziale – Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 26/04/2017 Sentenza C-142/16

FAUNA E FLORA - Tutela dell'ambiente – Conservazione degli habitat naturali - DIRITTO DELL'ENERGIA - Costruzione della centrale a carbone di Moorburg (Germania) – Zone Natura 2000 sul corridoio del fiume Elba a monte della centrale a carbone – VIA VAS AIA - Valutazione dell’incidenza di un piano o di un progetto su un sito protetto - Inadempimento di uno Stato – Art. 6, par. 3 Direttiva 92/43/CEE

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 30/03/2017 Sentenza C-335/16

RIFIUTI – Servizio di gestione e smaltimento dei rifiuti urbani - Recupero dei costi di gestione dei rifiuti - Calcolo del prezzo – Criteri correlati al tipo di beni immobili, agli utenti, alla superficie, alla frequenza della raccolta, a loro riciclaggio - Principio “chi inquina paga” – Nozione di “detentore di rifiuti” – Prezzo richiesto per la gestione dei rifiuti – Contributo specifico destinato a finanziare investimenti di capitale - Rinvio pregiudiziale – Poteri del giudice nazionale – Direttiva 2008/98/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-324/15 P

DIRITTO SANITARIO - Impugnazione – Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Articolo 57, lettera f) – Autorizzazione – SICUREZZA SUL LAVORO - Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride esaidrometilftalica, anidride esaidro-4-metilftalica, anidride esaidro-1-metilftalica e anidride esaidro-3-metilftalica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-323/15 P

SICUREZZA SUL LAVORO - Impugnazione – Articolo 57, lettera f) Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Autorizzazione – Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride cicloesan-1,2-dicarbossilica, anidride cis-cicloesan-1,2-dicarbossilica e anidride trans-cicloesan-1,2-dicarbossilica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 09/02/2017 Sentenza C-585/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Organizzazione comune dei mercati nel settore dello zucchero – Contributo alla produzione – Calcolo della perdita media – Calcolo dei contributi alla produzione – Restituzioni - Regolamento (CE) n. 2267/2000 – Validità – Regolamento (CE) n. 1993/2001 – Validità - Coefficiente per il calcolo del contributo supplementare - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 26/01/2017 Sentenza C-373/15 P

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Misure di sostegno allo sviluppo rurale – Zone con svantaggi naturali – Controlli in loco – Coefficiente di densità del bestiame – Conteggio degli animali – Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) – Spese escluse dal finanziamento dell’Unione europea – Regolamenti (CE) n. 1698/2005, (CE) n. 1975/2006 e (CE) n. 796/2004 - Impugnazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 19/01/2017 Sentenza

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Sistema per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra nell’Unione europea – Piano di monitoraggio – Calcolo delle emissioni dell’impianto – Sottrazione del biossido di carbonio (CO2) trasferito – Esclusione del CO2 utilizzato nella produzione di carbonato di calcio precipitato – Validità dell’esclusione - Rinvio pregiudiziale  – Direttiva 2003/87/CE – Regolamento (UE) n. 601/2012 – Articolo 49, paragrafo 1, e punto 10 dell’allegato IV - DIRITTO DELL'ENERGIA - Sistema per lo scambio di quote di gas a effetto serra - Differenza tra gestore che rilascia gas a effetto serra nell’atmosfera e gestore che evita tali emissioni - Integrità del mercato interno e delle condizioni di concorrenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 19/01/2017 Sentenza C-282/15

DIRITTO DEGLI ALIMENTI – Libera circolazione delle merci – Sicurezza alimentare – Principio di precauzione – Articoli da 34 a 36 TFUE – Situazione puramente interna – Normativa di uno Stato membro che vieta la produzione e l’immissione in commercio di integratori alimentari contenenti amminoacidi – Situazione in cui una deroga temporanea a tale divieto rientra nel potere discrezionale dell’autorità nazionale - Rinvio pregiudiziale - Regolamento (CE) n. 178/2002 – Principio di analisi del rischio – Regolamento (CE) n. 1925/2006 - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - TUTELA DEI CONSUMATORI - Principio di precauzione - Probabilità di un danno reale per la salute - Adozione di misure restrittive - Livello elevato di tutela della salute - Principio di proporzionalità - GIURISPRUDENZA UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 18/01/2017 Sentenza C-189/15

DIRITTO DELL'ENERGIA - Tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità – Sgravi fiscali – Ambito di applicazione ratione materiae – Incentivi relativi ai corrispettivi a copertura degli oneri generali del sistema elettrico – Imprese a forte consumo di energia – Incentivi accordati a imprese siffatte unicamente del settore manifatturiero – Ammissibilità - Rinvio pregiudiziale –  Art. 17 Direttiva 2003/96/CE - GIURISPRUDENZA UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 12/01/2017 Ordinanza C-280/16 P

FAUNA E FLORA - AGRICOLTURA – Misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa (Wells e Raju) - Protezione sanitaria dei vegetali – Protezione contro l’introduzione e la diffusione nell’Unione europea di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali – Decisione di esecuzione (UE) 2015/789 – Confini esatti della «zona delimitata», la quale comprende la «zona infetta» e la «zona cuscinetto» - Trattamenti fitosanitari e/o rimozione di piante - Perdita della certificazione biologica - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Ricevibilità di un ricorso proposto da una persona fisica o giuridica contro un atto di cui non è destinataria - Legittimazione ad agire - Ricorso di annullamento – Articolo 263, quarto comma, TFUE – Atto regolamentare – Misure di esecuzione – Persona sulla quale l’atto incide individualmente - Impugnazione – Articolo 181 del regolamento di procedura della Corte – Direttiva 2000/29/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 21/12/2016 sentenza

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Nozione di uso di “piccole aree a livello locale” – Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente – V.I.A. - Piani e programmi obbligatoriamente soggetti ad una valutazione ambientale solo se gli Stati membri determinano che essi possono avere effetti significativi sull’ambiente – Validità alla luce del Trattato FUE e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – Normativa nazionale che fa riferimento alla superficie delle aree interessate»«Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2001/42/CE - Fattispecie: progetto di interventi edilizi previsti su un’isola situata nella laguna di Venezia. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. Un. 21/12/2016 sentenza C-104/16 P

DIRITTO DELLA PESCA - Accordo tra l’Unione europea e il Regno del Marocco relativo a misure di liberalizzazione in materia di agricoltura e di pesca – Decisione che approva la conclusione di un accordo internazionale – Ricorso di annullamento – Ricevibilità – Legittimazione ad agire – Applicazione territoriale dell’accordo – Interpretazione dell’accordo – Principio di autodeterminazione – Principio dell’effetto relativo dei trattati - Impugnazione – Relazioni esterne.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 21/12/2016 sentenza C-272/15

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra – Obbligo di restituire quote di emissioni per i voli tra gli Stati membri dell’Unione e la maggior parte degli Stati terzi – Articolo 1 Decisione n. 377/2013/UE – Deroga temporanea – Esclusione dei voli da e verso aeroporti situati in Svizzera – Disparità di trattamento tra Stati terzi – Principio generale della parità di trattamento – Inapplicabilità - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 24/11/2016 sentenza C-461/14

FAUNA E FLORA - Conservazione degli uccelli selvatici – Zone di protezione speciale – VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati – Conservazione degli habitat naturali - Inadempimento di uno Stato – Direttiva 2009/147/CE – Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 24/11/2016 sentenza C-645/15

VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE -  Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati – Progetto sottoposto alla valutazione – Accordo europeo sulle grandi strade a traffico internazionale (AGR) - Rinvio pregiudiziale – Allegato I, punto 7 Direttiva 2011/92/UE - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Nozione di «costruzione» - Realizzazione di opere prima inesistenti o modifica di opere preesistenti - Caratteristiche dell’opera - Fattispecie: Ampliamento di una strada a quattro corsie su una lunghezza di meno di 10 km - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Competenza giudice del rinvio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 23/11/2016 sentenza C-673/13 P

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ASSOCIAZIONI E COMITATI – Accesso ai documenti delle istituzioni – Regolamento (CE) n. 1049/2001 – Ambiente – Convenzione di Aarhus – Art. 6, par. 1 Regolamento (CE) n. 1367/2006 – Rischio di pregiudizio per gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica – Nozione di “informazioni riguardanti emissioni nell’ambiente” – Documenti relativi alla procedura di autorizzazione di una sostanza attiva contenuta in prodotti fitosanitari – Sostanza attiva glifosato - Impugnazione - Nozione di «emissioni nell’ambiente» - Divulgazione delle informazioni ambientali - Emissioni del prodotto fitosanitario o della sostanza attiva glifosato - Valutazioni dei rischi (nella specie pesticidi).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 23/11/2016 sentenza C-442/14

 INQUINAMENTO ATMOSFERICO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Tutela dell'ambiente – Convenzione di Aarhus – Immissione in commercio di prodotti fitosanitari e biocidi – Accesso del pubblico all’informazione – Nozione di “informazioni sulle emissioni nell’ambiente” –  Riservatezza – Tutela degli interessi industriali e commerciali Rinvio pregiudiziale – Limiti - Art.4 par.2 Direttiva 2003/4/CE – Direttiva 91/414/CEE – Direttiva 98/8/CE – Regolamento (CE) n. 1107/2009 - Nozione di «emissioni nell’ambiente» - Prodotti fitosanitari o biocidi - Disposizione per il rilascio di prodotti o sostanze nell’ambiente - Controlli - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Pesticidi - Richiesta di accesso a informazioni sulle emissioni nell’ambiente - Poteri del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 23/11/2016 sentenza C-177/15

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - TUTELA DEI CONSUMATORI - Informazione e tutela dei consumatori – Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari – Misure transitorie – Prodotti recanti un marchio o una denominazione commerciale esistente anteriormente al 1° gennaio 2005 – Preparati a base di “fiori di Bach” – Marchio dell’Unione europea RESCUE – Prodotti commercializzati come medicinali anteriormente al 1° gennaio 2005 e come prodotti alimentari dopo tale data - Rinvio pregiudiziale – Art. 28, par. 2 Reg. (CE) n.1924/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 17/11/2016 sentenza C-348/15

VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - VIA di taluni progetti pubblici e privati – Ambito di applicazione – Nozione di “atto legislativo nazionale specifico” – Assenza di valutazione dell’impatto ambientale – Autorizzazione definitiva – Regolarizzazione legislativa a posteriori dell’assenza di valutazione dell’impatto ambientale – Principio di cooperazione – Articolo 4 TUE - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 2011/92/UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 10/11/2016 sentenza C-504/14

FAUNA E FLORA – Conservazione degli habitat naturali – Tartaruga marina Caretta caretta - Tutela della natura – Fauna e flora selvatiche – Tutela delle tartarughe di mare nella baia di Kyparissia – Sito di importanza comunitaria “Dune di Kyparissia” –  Direttiva 92/43/CEE – Articolo 6, paragrafi 2 e 3, e articolo 12, paragrafo 1, lettere b) e d) - Tutela delle specie e rilascio di concessioni per case - Inadempimento di uno Stato - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Misure concrete necessarie. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 10/11/2016 sentenza C-313/15 e C-530/15

RIFIUTI – Imballaggi e rifiuti di imballaggio – Nozione – Rotoli, tubi e cilindri sui quali sono avvolti prodotti flessibili “Mandrini” – Direttiva 2013/2/UE – Validità – Modifica da parte della Commissione europea dell’elenco degli esempi illustrativi di imballaggio di cui all’allegato I alla direttiva 94/62/CE – Travisamento della nozione di “imballaggio” – Violazione delle competenze di esecuzione - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.Un. 08/11/2016 sentenza C-243/15

FAUNA E FLORA - Ambiente – Conservazione degli habitat naturali – CONVENZIONE DI AARHUSPUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Partecipazione del pubblico ai processi decisionali e accesso alla giustizia in materia ambientale – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Diritto ad una tutela giurisdizionale effettiva – Progetto di costruzione di una recinzione – Sito protetto di Strážovské vrchy – Procedimento amministrativo di autorizzazione – Organizzazione per la tutela dell’ambiente – Domanda diretta a ottenere la qualità di parte nel procedimento – Rigetto – Ricorso giurisdizionale - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 27/10/2016

* ENERGIA – RUMORE - VIA - Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente – Presupposti per l’installazione degli impianti eolici, fissati con decreto regolamentare – Nozione di “piani e programmi” – SICUREZZA SUL LAVORO - Disposizioni riguardanti in particolare misure di sicurezza, di controllo, di ripristino e di salvaguardia, nonché norme relative al livello acustico, definite in considerazione della destinazione delle zone - Rinvio pregiudiziale – Artt. 2, lett. a), e 3, par. 2, lett.a) Direttiva 2001/42/CE - Convenzione di Aarhus.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 26/10/2016 sentenza C-506/14

ARIA – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nell’Unione europea – Metodo di assegnazione gratuita delle quote – Modalità di calcolo del fattore di correzione transettoriale uniforme – Validità – Applicazione del fattore di correzione transettoriale uniforme agli impianti dei settori esposti a rischio elevato di rilocalizzazione delle emissioni di carbonio – Determinazione del parametro di riferimento di prodotto per la ghisa liquida – Decisione 2011/278/UE – Articolo 10, paragrafo 9 – Allegato I – Validità - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2003/87/CE – Decisione 2013/448/UE - GIURISPRUDENZA UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 8/09/2016

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Ambiente – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nell’Unione europea – Obbligo di informazione per il gestore dell’impianto – Armonizzazione delle procedure di assegnazione gratuita delle quote di emissioni – Direttiva 2003/87/CE – Decisione 2011/278/UE – Modifica dell’assegnazione – Portata - Rinvio pregiudiziale. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 08/09/2016 sentenza C-180/15

TUTELA AMBIENTALE - ARIA - procedure di assegnazione gratuita delle quote di emissioni - Sistema per lo scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra nell’Unione europea – Metodo di assegnazione delle quote a titolo gratuito – Calcolo del fattore di correzione uniforme transettoriale  – Validità – Determinazione del parametro di riferimento di prodotto per la ghisa liquida – Assegnazione delle quote a titolo gratuito per il consumo e per l’esportazione di calore – Calore misurabile esportato verso utenze private – Divieto di doppi conteggi delle emissioni e di doppie assegnazioni delle quote - Rinvio pregiudiziale  – Art. 10 bis Direttiva 2003/87/CE – Art. 4 All. II Decisione 2013/448/UE – Decisione 2011/278/UE - ENERGIA - Quote di emissioni di gas a effetto serra gratuite aggiuntive per le emissioni legate alla produzione di calore misurabile mediante la combustione dei gas di scarico generati da un impianto.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 28 luglio 2016 sentenza C-379/15

DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - AREE PROTETTE - Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente – Atto nazionale incompatibile con il diritto dell’Unione – Conseguenze giuridiche – Potere del giudice nazionale di mantenere provvisoriamente taluni effetti di tale atto – Art. 267, 3° c. TFUE - Direttiva 2001/42/CE - Tutela dell’ambiente - Decisioni del giudice nazionale e diritto dell’Unione - Obbligo di adire la Corte in via pregiudiziale - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 28 luglio 2016 sentenza C-457/15

DIRITTO DELL'ENERGIA – INQUINAMENTO - Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nell’Unione europea – Ambito di applicazione ratione temporis – Momento di insorgenza dell’obbligo di scambio di quote – Nozione di “impianto” – Attività di combustione di carburanti in impianti di potenza termica nominale totale superiore a 20 MW - Rinvio pregiudiziale – Art. 3 All.I Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 28 luglio 2016 sentenza C-191/15

TUTELA DEI CONSUMATORI - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO -  Rinvio pregiudiziale – Cooperazione giudiziaria in materia civile – Regolamenti (CE) n. 864/2007 e (CE) n. 593/2008 – Tutela dei consumatori – Direttiva 93/13/CEE – Tutela dei dati – Direttiva 95/46/CE – Contratti di vendita on line stipulati con consumatori residenti in altri Stati membri – Clausole abusive – Condizioni generali contenenti una clausola di scelta del diritto applicabile che designa il diritto dello Stato membro in cui ha sede l’impresa – Determinazione della legge applicabile per valutare il carattere abusivo delle clausole di tali condizioni generali nell’ambito di un’azione inibitoria – Determinazione della legge che disciplina il trattamento dei dati personali dei consumatori.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 28 luglio 2016 sentenza C-147/15

RIFIUTI - CAVE E MINIERE - Tutela dell’ambiente – Gestione dei rifiuti – Riempimento dei vuoti di miniera con rifiuti diversi dai rifiuti di estrazione – Art. 10, par.2 Direttiva 2006/21/CE – Conferimento in discarica o recupero di rifiuti - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.7^ 21 luglio 2016 sentenza cause riunite C-387/15 e C-388/15

AREE PROTETTE - Ambiente – Conservazione degli habitat naturali – Zone speciali di conservazione – Sito Natura 2000 “Estuario della Schelda e della Durma dalla frontiera olandese fino a Gand” – Sviluppo di una zona portuale – Valutazione dell’impatto di un piano o progetto su un sito protetto – Realizzazione di un impatto negativo – Sviluppo preventivo, ma non ancora completato, di un’area di tipo equivalente alla parte distrutta – Completamento successivo alla valutazione – Art. 6, par. 3 e 4 Direttiva 92/43/CEE – Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 7 luglio 2016 sentenza C-111/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune – Finanziamento da parte del FEASR – Sostegno allo sviluppo rurale – Norme di ammissibilità delle operazioni e delle spese – Condizione temporale – Esclusione completa – Riduzione dell’aiuto - Rinvio pregiudiziale – Regolamento (CE) n. 1698/2005 – Regolamento (UE) n. 65/2011. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 22 giugno 2016 sentenza Cause riunite C-540/14 P

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Sistema per lo scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra – Norme transitorie riguardanti l’armonizzazione delle procedure di assegnazione gratuita delle quote di emissioni a partire dal 2013 – Decisione 2011/278/UE – Misure nazionali di attuazione presentate dalla Repubblica federale di Germania – Rigetto dell’iscrizione di alcuni impianti negli elenchi degli impianti che ricevono quote di emissioni assegnate a titolo gratuito – Clausola relativa ai casi che presentano “difficoltà eccessive” – Competenze di esecuzione della Commissione - Impugnazione - Ambiente – Articolo 10 bis Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 22 giugno 2016 sentenza C-557/14

ACQUE - INQUINAMENTO IDRICO - Trattamento delle acque reflue urbane – Sentenza della Corte che accerta un inadempimento – Mancata esecuzione – Sanzioni pecuniarie – Somma forfettaria e penalità - Inadempimento di uno Stato – Articolo 260, paragrafo 2, TFUE Direttiva 91/271/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 9 giugno 2016 sentenza C-158/15

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra – Nozione di “impianto” – Inclusione del sito di stoccaggio del combustibile – Regolamento (UE) n. 601/2012 – Nozione di “combustibile esportato dall’impianto”- Rinvio pregiudiziale –  Direttiva 2003/87/CE. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.1^ - 9 giugno 2016, sentenza Cause riunite C-78/16, C-79/16

AGRICOLTURA – Misure per impedire la diffusione della Xylella fastidiosa – Art. 6, par. 2, lett. a) dec. 2015/789 – Rimozione delle piante ospiti nel raggio di 100 metri dalle piante infette – Principi di precauzione e di proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 9 giugno 2016 sentenza C-69/15

RIFIUTI – Rinvio pregiudiziale – Ambiente – Spedizioni – Regolamento (CE) n. 1013/2006 – Articolo 2, punto 35, lettera g), iii) – Spedizione illegale – Informazioni erronee o incoerenti risultanti dal documento contenuto nell’allegato VII di detto regolamento – Articolo 50, paragrafo 1 – Sanzioni applicabili nell’ipotesi di violazione delle disposizioni di detto regolamento – Proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 9 giugno 2016 sentenza Cause riunite C-333/15 e C-334/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune – Sistema integrato di gestione e di controllo relativo a taluni regimi di aiuti – Regolamento (CE) n. 1782/2003 – Regime di pagamento unico – Articoli 43 e 44 – Diritti al pagamento basati sulle superfici – Ettari ammissibili al beneficio dell’aiuto basato sulla superficie – Pascoli permanenti – Normativa nazionale che sottopone l’ammissibilità delle superfici di pascolo permanente, superiori alle superfici foraggere inizialmente prese in considerazione per stabilire i diritti al pagamento, alla condizione che siano utilizzate per i bisogni dell’allevamento propri dell’azienda agricola - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un. 24 maggio 2016 Sentenza C-396/14

APPALTI – Appalto pubblico nel settore delle infrastrutture ferroviarie – Principio di parità di trattamento degli offerenti – Raggruppamento composto da due società e ammesso come offerente – Offerta presentata da una delle due società, in nome proprio, in quanto l’altra società è stata dichiarata fallita – Società considerata idonea ad essere ammessa, da sola, come offerente – Aggiudicazione dell’appalto a tale società - Procedura negoziata – Artt. 10 e 51, par.3 Direttiva 2004/17/CE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Rinvio pregiudiziale – Art. 267 TFUE – Competenza della Corte – Qualità di giurisdizione dell’organo remittente.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 28/04/2016 Sentenza cause riunite C-191/14, C-192/14, C-295/14, C-389/14 e da C-391/14 a C-393/14

INQUINAMENTO ATMOSFERICO  - ARIA – Sistema per lo scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra nell’Unione europea – Art. 10 bis, par.5 Direttiva 2003/87/CE –  Metodo di assegnazione delle quote – Assegnazione delle quote a titolo gratuito – Modalità di calcolo del fattore di correzione transettoriale uniforme – Decisione 2011/278/UE – Decisione 2013/448/UE – Validità - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un. 05 aprile 2016 Sentenza C-689/13

APPALTI - Appalti pubblici di servizi – Aggiudicazione degli appalti pubblici di forniture e di lavori – Contenzioso appalti - Rapporto tra ricorso incidentale e ricorso principale - Possibilità di adire direttamente la Corte di giustizia anche in presenza di una pronuncia dell'Adunanza plenaria - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Procedure di ricorso – Ricorso di annullamento avverso il provvedimento di aggiudicazione di un appalto pubblico presentato da un offerente la cui offerta non è stata prescelta – Ricorso incidentale dell’aggiudicatario – Regola giurisprudenziale nazionale che impone di esaminare preliminarmente il ricorso incidentale e, se quest’ultimo risulta fondato, di dichiarare il ricorso principale irricevibile, senza esame nel merito – Compatibilità con il diritto dell’Unione - Art. 1, par. 1 e 3 Direttiva 89/665/CEE - Principio del primato del diritto dell’Unione – Principio di diritto enunciato con decisione dell’adunanza plenaria dell’organo giurisdizionale amministrativo supremo di uno Stato membro – Normativa nazionale che prevede il carattere vincolante di tale decisione per le sezioni del suddetto organo giurisdizionale – Obbligo della sezione investita di una questione attinente al diritto dell’Unione, in caso di disaccordo con la decisione dell’adunanza plenaria, di rinviare a quest’ultima tale questione – Facoltà o obbligo della sezione di adire la Corte in via pregiudiziale»Rinvio pregiudiziale – Articolo 267 TFUE. (Si riporta, inoltre, il commento tratto dal sito istituzionale Giustizia Amministrativa e sentenza del TAR PUGLIA, Bari, Sez. 1^ – 30/12/2016, n. 1460)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 18/02/2016 Sentenza C-49/14

TUTELA CONSUMATORI - Clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori – Procedimento d’ingiunzione di pagamento – Procedimento di esecuzione forzata – Competenza del giudice nazionale dell’esecuzione a rilevare d’ufficio la nullità della clausola abusiva – Principio dell’autorità di cosa giudicata – Principio di effettività – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea - Direttiva 93/13/CEE.  Con nota di  Valerio Cellentani

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza C‑395/14

TUTELA CONSUMATORI – Autorizzazione di tariffe di terminazione di chiamate di telefonia vocale mobile – Controllo dei prezzi e obblighi relativi al sistema di contabilizzazione dei costi - Operatore designato quale detentore di un significativo potere di mercato – Obblighi imposti dalle autorità nazionali di regolamentazione - Quadro normativo comune per le reti e i servizi di comunicazione elettronica – Direttiva 2002/21/CE  – Procedura di consolidamento del mercato interno delle comunicazioni elettroniche – Direttiva 2002/19/CE. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza C-141/14

AREE PROTETTE - FAUNA E FLORA - DIRITTO DELL’ENERGIA - Conservazione degli habitat naturali e delle specie selvatiche – Zone di protezione speciale Kaliakra e Belite skali – Direttiva 92/43/CEE – Direttiva 2009/147/CE –– Sito d’importanza comunitaria Kompleks Kaliakra – Direttiva 2011/92/UE – Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti – Applicabilità ratione temporis del regime di protezione – Degrado degli habitat naturali e degli habitat di specie e perturbazione delle specie – Energia eolica – Turismo - Inadempimento di uno Stato (Bulgaria).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza C‑399/14

 AREE PROTETTE - Iscrizione di un sito nell’elenco dei siti di importanza comunitaria dopo l’autorizzazione del progetto ma prima dell’inizio dell’esecuzione dello stesso – Esame del progetto dopo l’iscrizione del sito in detto elenco – Criteri relativi a tale esame – Conseguenze della conclusione del progetto sulla scelta delle alternative - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.7^ 26/11/2015 Sentenza

* RIFIUTI - Spedizioni all’interno dell’Unione europea – Regolamento (CE) n. 1013/2006 - Punto di entrata diverso da quello previsto nella notifica e nell’autorizzazione preventiva – Modifica essenziale delle modalità di spedizione dei rifiuti – Spedizione illegale – Tutela ambiente – Violazione delle disposizioni Reg. n. 1013/2006 - Spedizioni  - Autorizzazione e trasmissione notifica scritta preventiva - Violazione dell’obbligo di ottenere - Rinvio pregiudiziale – Compiti del giudice nazionale – Proporzionalità dell’ammenda amministrativa - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Principio di proporzionalità - Sanzione - Valutazione degli elementi  - Natura e gravità dell’infrazione - Valutazione del giudice nazionale. (Con schemi: Documento di notifica e Documento di movimento per i movimenti/spedizioni transfrontalieri di rifiuti).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 06/10/2015 Ordinanza C-156/14

DANNO AMBIENTALE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Prevenzione e riparazione del danno ambientale - Responsabilità ambientale – Normativa nazionale e compatibilità con i principi del “chi inquina paga”, di precauzione, dell’azione preventiva e della correzione - Art. 99 reg. di procedura della Corte – Art. 191, par. 2 TFUE – Direttiva 2004/35/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 06/10/2015 Sentenza C-71/14

 ASSOCIAZIONE E COMITATI - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Accesso del pubblico all’informazione ambientale – Tassa per la fornitura di informazioni ambientali – Nozione di “importo ragionevole” – Costi di mantenimento di una banca dati e spese generali – Accesso alla giustizia – Controllo amministrativo e giurisdizionale della decisione che applica una tassa - Rinvio pregiudiziale – Convenzione di Aarhus – Art. 5 e 6 Direttiva 2003/4/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 24/06/2015 Sentenza C-207/14

TUTELA DEI CONSUMATORI - ACQUA - Nozione di acque minerali naturali – Art. 8, par. 2 All.I Direttiva 2009/54/CE – Divieto di commercializzazione di “acque minerali naturali provenienti da un’unica sorgente” sotto più di una descrizione commerciale - Pubblicità – Ravvicinamento delle legislazioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.10^ 10/04/2014 Sentenza C‑85/13

INQUINAMENTO IDRICO - ACQUE - Trattamento delle acque reflue urbane - Trattamento secondario e trattamento equivalente - Progettazione, costruzione, gestione e manutenzione degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane - Aree sensibili ai sensi della dir. 91/271 e reg. n. 1137/2008 - Articoli da 3 a 5 e 10 All. I, sez. A e B direttiva 91/271/CEE - Inadempimento di uno Stato (Italia).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 3/04/2014 Sentenza C‑301/12

TUTELA DELL’AMBIENTE - FAUNA E FLORA - Siti di importanza comunitaria - Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche - Fenomeni di inquinamento o di degrado ambientale - Declassamento di un sito iscritto nell’elenco dei siti di importanza comunitaria - Istanza motivata - Normativa nazionale che non prevede la possibilità, per i soggetti interessati, di chiedere la revisione dello status - Avvio d’ufficio la procedura di revisione - Enti locali territoriali - Adattamento dell’elenco dei siti di importanza comunitaria - Normativa nazionale - Attribuzione, competenza e limiti -Attribuzione alle autorità nazionali competenti di un potere discrezionale di avviare d’ufficio una procedura di revisione di detto status - Direttiva 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 23/01/2014 Sentenza C‑537/11

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Trasporto marittimo e inquinamento atmosferico causato da navi - Convenzione Marpol 73/78 - Navi di linea e da crociera - Servizi di linea - Tenore massimo di zolfo nei combustibili per uso marittimo - Applicazione - All.VI Direttiva 1999/32/CE mod. Dir. 2005/33 Artt. 295 e 296 decreto legislativo n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 12/12/2013 Sentenze riunite C-241/12 e C-242/12

RIFIUTI – Nozione – Spedizioni di rifiuti – Informazione delle autorità nazionali competenti – Sussistenza di un’azione, di un’intenzione o di un obbligo di disfarsi di una sostanza o di un oggetto – Fattispecie: gasolio accidentalmente miscelato con un’altra sostanza - Direttiva 2006/12/CE – Regolamento (CEE) n. 259/93.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un. 19 Dicembre 2013 Sentenza C279/12

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - INQUINAMENTO ACQUA - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Accesso del pubblico all’informazione in materia ambientale – Ambito di applicazione – Nozione di “autorità pubblica” – Imprese di gestione delle reti fognarie e di fornitura di acqua – Privatizzazione del settore dei servizi idrici in Inghilterra e nel Galles - Rinvio pregiudiziale – Convenzione di Aarhus – Direttiva 2003/4/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.10^ 10/10/2013

* APPALTI - Bando di gara - Domanda d’inserimento dell’ultimo bilancio pubblicato nel fascicolo di candidatura - Mancanza di tale bilancio nel fascicolo di alcuni candidati - Facoltà per l’amministrazione aggiudicatrice di chiedere a tali candidati di comunicarle detto bilancio dopo la scadenza del termine fissato per il deposito dei fascicoli di candidatura - Principio della parità di trattamento - Procedura ristretta - Direttiva 2004/18/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^, 03/10/2013, Sentenza C‑298/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune - Regime di pagamento unico - Calcolo dei diritti al pagamento - Fissazione dell’importo di riferimento - Art. 40, par.1, 2 e 5 Regolamento (CE) n. 1782/2003 - Periodo di riferimento - Circostanze eccezionali - Agricoltori soggetti a impegni agroambientali Reg. n. 2078/92/CEE e reg. n. 1257/1999/CE - Importo di riferimento - Determinazione del diritto alla rivalutazione - Principio del legittimo affidamento - Parità di trattamento tra agricoltori.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^, 26/09/2013, Sentenza C‑195/12

DIRITTO DELL'ENERGIA - Produzione di elettricità da fonti energetiche rinnovabili - Certificati verdi - Cogenerazione e cogenerazione ad alto rendimento - Art. 7 Direttiva 2004/8/CE - Ambito di applicazione - Regime regionale di sostegno - Concessione di una maggiore quantità di certificati verdi agli impianti di cogenerazione che valorizzano principalmente forme di biomassa diverse dal legno o dai rifiuti di legno - Principio d’uguaglianza e di non discriminazione - Artt. 20 e 21 Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 19/09/2013 Sentenza C‑492/12

DIRITTO SANITARIO - Professioni dentista e odontoiatrico - Riconoscimento delle qualifiche professionali - Specificità e distinzione rispetto alla professione di medico - Formazione comune - Libera circolazione delle persone - Libertà di stabilimento - Libera prestazione di servizi - Direttiva 2005/36/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^, 12/09/2013, Sentenza C‑434/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Misure di sostegno dello sviluppo rurale - Attuazione delle procedure di controllo e della condizionalità - Elementi di prova - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) - Regolamento (UE) n. 65/2011 - Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese - Nozione di “condizioni create artificialmente” - Pratiche abusive.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 11/04/2013

* VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - Particolari progetti pubblici e privati - Prevenzione e riduzione integrata dell’inquinamento - Onere finanziario - Convenzione di Aarhus - Accesso alla giustizia in materia ambientale - Nozione di procedimenti giurisdizionali “non eccessivamente onerosi” - Poteri e limiti del giudice nazionale - Art. 10 bis Dir. 85/337/CEE - Dir. 2003/35/CE - Art. 15 bis Dir. 96/61/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 11/04/2013 Sentenza C-258/11

AREE PROTETTE - FAUNA E FLORA - Conservazione degli habitat naturali - Zone speciali di conservazione - Valutazione dell’incidenza di un piano o di un progetto su un sito protetto - Criteri da applicare per la valutazione della probabilità che un tale piano o progetto pregiudichi l’integrità del sito interessato - Sito di Lough Corrib - Progetto di circonvallazione N6 della città di Galway - Art.6 Dir. 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 21 Marzo 2013 Sentenza causa C-129/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Investimenti nella trasformazione e nella commercializzazione di prodotti agricoli - Regime di aiuto con finalità regionale - Incompatibilità con il mercato interno – Soppressione degli aiuti incompatibili - Momento di concessione di un aiuto - Principio della tutela del legittimo affidamento - Decisione 1999/183/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 21/03/2013

* DIRITTO DELL’ENERGIA - Mercato interno del gas naturale - Artt. 1, par. 2, e 3-5 Direttiva 93/13/CEE - Contratti conclusi tra i professionisti e i consumatori - Condizioni generali - Clausole abusive - Clausola contrattuale standardizzata - Modifica unilaterale del prezzo del servizio da parte del professionista - Rinvio ad una normativa imperativa concepita per un’altra categoria di consumatori - Applicabilità della dir. 93/13/CEE - Obbligo di redazione chiara e comprensibile e di trasparenza - Requisiti di buona fede, equilibrio e trasparenza - Competenza del giudice del rinvio - Direttiva 2003/55/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 21/03/2013 Sentenza causa C-244/12

VIA - Progetti riguardanti la modifica dell’infrastruttura di un aeroporto – Valutazione dell’impatto ambientale - Progetti rientranti nell’allegato II – Artt. 2, par.1, e 4, par.2, Dir. 85/337/CEE - Lavori di ampliamento dell’infrastruttura di un aeroporto – Esame sulla base di soglie o criteri – Zone a forte densità demografica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 2^ 7 Marzo 2013 Sentenza causa C-358/11

RIFIUTI - Rifiuti pericolosi - Cessazione della qualifica di rifiuto - Utilizzabilità senza mettere in pericolo la salute umana e l’ambiente - Disciplina europea - Dirett. 2008/98/CE e 2000/21/CE - Reg. n. 552/2009/CE - Registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche  - Elenco degli usi del legno trattato, di cui all’all. XVII del reg. REACH - Vecchi pali per telecomunicazioni (trattati con soluzioni RCA - rame, cromo, arsenico) usati come strutture di passerelle - Precauzioni - Reg. (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Sez.3^ 7/02/2013 Sentenza C-454/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia (FEAOG) – Sostegno allo sviluppo rurale - Domanda di aiuto agro ambientale - Inosservanza delle disposizioni per la presentazione - Violazione - Recupero dell’indebito - Revoca dell’aiuto, senza audizione del beneficiario – Reg. (CE) nn. 1257/1999 e 817/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Sez.3^ 31 Gennaio 2013 Sentenza C-12/11

TUTELA DEI CONSUMATORI - Trasporto aereo – Eruzione vulcanica – Nozione di “circostanze eccezionali” – Cancellazione di un volo per “circostanze eccezionali” - Obbligo di prestare assistenza ai passeggeri - Chiusura dello spazio aereo – Fattispecie: eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökull - Reg. (CE) n. 261/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Grande Sezione 15/01/2013 Sentenza C-416/10

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – RIFIUTI - Accesso alla giustizia in materia ambientale – Costruzione di una discarica di rifiuti – Accesso ad una decisione di assenso urbanistico-edilizio – Partecipazione del pubblico al processo decisionale – Domanda di autorizzazione – Segreto commerciale – Omessa comunicazione di un documento al pubblico – Effetti sulla validità della decisione di autorizzazione della discarica – VIA - Regolarizzazione – Valutazione dell’impatto ambientale del progetto - Convenzione di Aarhus – Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 96/61/CE - – Parere definitivo antecedente all’adesione dello Stato membro all’Unione – Applicazione nel tempo della direttiva 85/337 – Ricorso giurisdizionale – Provvedimenti provvisori – Sospensione dell’esecuzione – Annullamento della decisione impugnata - Lesione del diritto di proprietà - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Annullamento di una decisione giurisdizionale – Rinvio al giudice interessato – Obbligo di conformarsi alla decisione di annullamento – Rinvio pregiudiziale – Possibilità – Fattispecie: accesso alla giustizia in materia ambientale - Art. 267 TFUE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.Un. 19/12/2012

* APPALTI - Appalti pubblici - Contratto tra enti pubblici di cooperazione - Stipula senza gara - Effetti e limiti - Verifica degli obiettivi d’interesse pubblico - Necessità - Art. 1, par. 2, lett. a) e d) Dir. 2004/18/CE - Fattispecie: incarico per lo studio e valutazione della vulnerabilità sismica di strutture ospedaliere - Appalto pubblico - Soglia stabilita all’art. 7, lett. b), Dir. 2004/18 - Servizi - Contratto a titolo oneroso concluso tra due enti pubblici - Ente pubblico qualificabile come operatore economico - Fattispecie - Contratti in cooperazione tra enti pubblici - Corrispettivo non superiore ai costi sostenuti - Perseguimento di obiettivi d’interesse pubblico. (vedi nota di Ruggero Tumbiolo)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^ - 06/09/2012 Sentenza C-36/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM - Messa in coltura - Autorizzazione ai sensi dell'art. 20 del reg. (CE) n. 1829/2003 - Procedura nazionale di autorizzazione - Assoggettamento - Possibilità - Esclusione - Stati membri - Opposizione in via generale alla messa in coltura di OGM - Possibilità - Esclusione - Art. 26 bis dir. 2001/18/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez.Un. 03/07/2012 Sentenza C‑128/11

INTERNET - TUTELA DEI CONSUMATORI - Tutela giuridica dei software - Limiti - Commercializzazione di licenze usate - Diritto di utilizzo senza limitazioni di durata - Download software via internet - Programmi per elaboratore - Rivendita di una licenza di utilizzazione - Diritto di riproduzione - Diritto di distribuzione - Nozione di legittimo acquirente - Artt. 4, p.2, e 5, p.1, dir. 2009/24.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA Sez.8^ 21 giugno 2012 Sentenza C-177/11

FAUNA E FLORA – Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche - Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente – Margine di discrezionalità degli Stati membri - Art.3, par.2, lett.b) Direttiva 2001/42/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA Sez.7^ 24/05/2012 Sentenza C-188/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia - Sostegno ai metodi di produzione agroambientali - Controlli - Beneficiario di un aiuto all'agricoltura - Impedimento del controllo in loco - Normativa nazionale che impone la restituzione di tutti gli aiuti erogati per diversi anni - Compatibilità - Reg. (CE) n. 1257/1999 e n. 817/2004.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine