TAR LAZIO, Roma - 11 aprile 2017

AmbienteDiritto_Feed -

* VIA, VAS AIA – Valutazione di impatto ambientale su progetto di competenza dello Stato – Determinazioni delle amministrazioni interessate – Inerzia o dissenso – Art. 25, c. 3 bis d.lgs. n. 152/2006 – Studio di impatto ambientale – Art. 22 d.lgs. n. 152/2006 – Strumento tendenzialmente completo e autosufficiente – Mancata allegazione dei piani – Effetti - DIRITTO DELL’ENERGIA – Promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili – Principi di derivazione europea – Necessario contemperamento con principi di uguale rango – Tutela dell’ambiente, delle bellezze paesistiche e del patrimonio storico.

Autorità:  Categoria: 

TAR LAZIO, Roma - 12 aprile 2017

AmbienteDiritto_Feed -

* APPALTI – Bando di gara – Previsione dell’obbligo di sopralluogo a pena di esclusione – Abrogazione dell’art. 106 d.P.R. n. 207/2010 ad  opera dell’art. 217, c. 1, lett. u), d.lgs. n. 50/2016 – Tipicità delle cause di esclusione – Corretto inquadramento dell’obbligo di sopralluogo – Previsione attinente non ai requisiti di partecipazione ma agli elementi costitutivi dell’offerta.

Autorità:  Categoria: 

TAR SICILIA, Catania - 5 aprile 2017

AmbienteDiritto_Feed -

* RIFIUTI – INFORMAZIONE AMBIENTALE – Formulari di identificazione dei rifiuti – Nozione di informazione ambientale – Rientrano – Dimostrazione dell’interesse qualificato all’accesso – Non è richiesta – Artt. 2 e 3 d.lgs. n. 195/2005.

Autorità:  Categoria: 

ADDEBITO DELLA SEPARAZIONE GIUDIZIALE

Quotidiano Legale -

ADDEBITO DELLA SEPARAZIONE GIUDIZIALE: analisi critica della giurisprudenza di legittimità e di merito in materia, con particolare riferimento alla interruzione di gravidanza. A cura di Giulio La Barbiera     L’art. 151 c.c. prevede che la separazione possa essere richiesta al giudice quando si verificano, anche indipendentemente dalla volontà di uno o di entrambi i […] Altri articoli d'interesse::
  1. La class action ex d.lgs. n. 198/2009 non sfugge ai comuni principi in materia di domanda giudiziale
  2. CANONE RAI: prorogata al 16 maggio la data per evitare l’addebito nella bolletta elettrica.
  3. CANONE TV: ancora chiarimenti sull’addebito in bolletta da parte dell’Agenzia.