TAR LOMBARDIA, Milano - 28 aprile 2016

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Ordinanza ex art. 9 L. n. 447/1995 – Potere di ordinanza – Autorità competente – Presupposti per l’emanazione – Eccezionali ed urgenti necessità di tutela della salute pubblica – Carattere di temporaneità delle misure adottate – Fattispecie: inquinamento acustico da traffico veicolare – Opere di mitigazione – Inserimento nel Programma triennale delle Opere Pubbliche – Autovincolo per l’amministrazione – Silenzio-inadempimento – Configurabilità – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 28 aprile 2016

* VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione – Direttiva 2001/42/CE – Piani e programmi che incidono su piccole aree a livello locale – Esclusione dall’assoggettamento a VAS -  Procedura di verifica di assoggettabilità – Artt. 6 e 12 d.lgs. n. 152/2006 -  Requisito introdotto dall’art. 2, c. 3 del d.lgs. n. 128/2010 – Diverso livello di sensibilità dell’area oggetto di intervento.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 21 aprile 2016

* RIFIUTI – Regione Valle d’Aosta – Rivisitazione degli intenti regionali in merito alla politica di gestione dei rifiuti – Revoca delle procedure d’appalto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti – Deliberazioni nn. 1242/2014, 667/XIV e 2452/2014 – Direttiva 2008/98/Ce – L.r. Valle d’Aosta n. 22/2015  - Impianti di incenerimento – Fabbisogno residuo nazionale - Macroarea Nord Italia.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 21 aprile 2016

* RIFIUTI – Regione Umbria – Indennità di disagio – Art. 41, c. 1 l.r. Umbria n. 11/2009 – Nozione  - Fattispecie: comuni che hanno titolo a conferire in una discarica e che si vedono, per un diverso uso di quella discarica, ridotta la capacità di fruirne – Indennità di disagio – Componente del calcolo della tariffa di conferimento – Rifiuti speciali e rifiuti urbani – Conferimento – Diverso trattamento tariffario.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/04/2016 Sentenza n.16174

 DIRITTO URBANISTICO - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reati edilizi e patteggiamento - Operatività del beneficio sospensivo subordinata alla demolizione del manufatto abusivamente realizzato - Ripristino dello stato dei luoghi entro tre mesi dal passaggio in giudicato della pronuncia - Effetti - Art. 31 c.9 D.P.R. n.380/2001 - Sentenza ex artt. 444 e 448 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, L’Aquila - 20 aprile 2016

* VIA, VAS E AIA – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti destinati alla produzione di energia da fonti rinnovabili – Procedimento autorizzatorio – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Conferenza di servizi – Amministrazioni titolari per legge di una competenza primaria – Area interessa non soggetta a vincolo paesaggistico – Soprintendenza – Partecipazione – Non è richiesta - Pubblicità – Disciplina speciale di cui all’art. 12 d.lgs. n. 387/2003 - Modulo procedimentale della conferenza di servizi – Rinvio alle disposizioni della L. n. 241/1990 – Dissenso motivato – Espressione in sede di conferenza di servizi – Regione Abruzzo – Piano regionale di tutela della qualità dell’aria – Misura MD3 - Divieto di insediamento di nuove attività industriali con emissioni in atmosfera in zona a destinazione agricola – Interpretazione conforme alla disposizione di cui all’art. 12 d.lgs. n. 387/2003.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, L’Aquila - 20 aprile 2016

* VIA, VAS E AIA – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impugnazione del giudizio di VIA o dell’autorizzazione unica per la realizzazione di impianti di produzione di energia da FER – Vicinitas – Possibile compromissione dell’attività agricola – Organizzazioni professionali agricole – Impugnazione - Legittimazione – Sussistenza -  Valutazione di compatibilità ambientale – Discrezionalità tecnica della Pubblica Amministrazione – Accordi e intese preliminari tra autorità pubbliche e soggetto proponente il progetto – Eventuale violazione – Comitato di VIA – Competenza – Esclusione - Regione Abruzzo – Piano energetico regionale – Natura programmatoria – Divieti generali di localizzazione di centrali elettriche – Illegittimità - AREE PROTETTE – Regione Abruzzo – PAN - Istituzione di fasce di rispetto o aree contigue ad una riserva naturale – Delibere adottate ma non approvate – Applicazione – Insuscettibilità - VIA, VAS E AIA – Modifiche progettuali – Art. 5 comma 1, lett. l bis), d.lgs. n. 152/2006 – Modifiche comportanti effetti migliorativi sull’ambiente – Natura di variante sostanziale – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Parma - 20 aprile 2016

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Convenzioni di lottizzazione – Termine di efficacia – Scadenza – Amministrazione – Nuovo assetto urbanistico alle parti non realizzate – Autonomia negoziale retta dal codice civile – Richiesta di proroga – Manifestazione di volontà di tutti i soggetti che hanno concorso alla formazione dell’atto negoziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/04/2016 Sentenza n.15729

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Reati urbanistici e paesaggistici - Responsabilità del comproprietario non committente dell'abuso edilizio - Criteri per l'individuazione - Elementi oggettivi di natura indiziaria - Artt. 44 lett. e), 64, 65, 71, 72, 93, 94, 95 D.P.R. n. 380/2001 e 181 D.L.vo n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/04/2016 Sentenza n.15730

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Impugnazione - Presupposti per l'ammissibilità - Erronea attribuzione del "nomen juris" - Ininfluenza - Qualificazione giuridica del gravame - Art. 568 cod. proc. pen. - Fattispecie: in ordine ai reati di omesso allestimento di adeguate protezioni sui luoghi di lavoro di cui all'art. 159, comma 2, lett. c) d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/04/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Abbattimento volontario dell'opera abusiva - Riparazione del danno - Effetti e operatività della circostanza attenuante - Spontanea ed efficace eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato - Fattispecie: manufatto di legno in zona vincolata e in assenza di permesso di costruire - Art. 44 lett. c) d.P.R. n.380/2001 - Art. 62 n. 6 c.p..

Categoria: 

Autorità: 

NUOVO CODICE DEGLI APPALTI Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50

Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche' per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. (16G00062) (GU Serie Generale n.91 del 19-4-2016 - Suppl. Ordinario n. 10) - CODICE DEGLI APPALTI 2016 con Allegati

Tipo: 

Categoria: 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 marzo 2016

Misure per la realizzazione di un sistema adeguato e integrato di gestione della frazione organica dei rifiuti urbani, ricognizione dell'offerta esistente ed individuazione del fabbisogno residuo di impianti di recupero della frazione organica di rifiuti urbani raccolta in maniera differenziata, articolato per regioni. (GU n.91 del 19-4-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/04/2016 Sentenza n.

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - Dichiarazione di incostituzionalità dell'art. 181 c.1-bis, Decreto Legislativo n.42/2004 - Effetti - Nuova disciplina - Art.44, lett.e), decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sezioni Unite 13/04/2016 Sentenza n.15453

VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE (V.I.A.) - CODICE DELL'AMBIENTE - Assoggettamento alla procedura di valutazione di impatto ambientale di tutti gli impianti - Interpretazione "restrittiva" della normativa - Progetti al di sotto della soglia - Verifica preliminare - DIRITTO ENERGITICO - Fattispecie: realizzazione di un aerogeneratore per la produzione di energia da fonte eolica - Artt. 6 e 20 d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO URBANISTICO - Reati edilizi o urbanistici - Manufatto abusivo - Sequestro preventivo - Verifiche del giudice di merito - Profilo dell'offensività - Pericolo concreto ed attuale - Art. 44, c.1, lett. b), d.P.R. n.380/2001 - Immobile abusivo - Sequestro preventivo di opera ultimata - Accertamento di eventuale pregiudizio - Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Polizia Giudiziaria - Sequestro preventivo di iniziativa della P.G. ai sensi dell'art. 321, comma 3-bis, cod. proc. pen. - Obbligo di avviso all'indagato - Esclusione - Diversità ontologica e diversa finalità del sequestro probatorio e del sequestro preventivo - Artt. 125, c.3, 324, 309 e 356 cod. proc. pen., quest'ultimo in riferimento all'art. 114 dlsp. att. cod. proc. pen. - Sequestro probatorio eseguito dalla p.g. su delega del p.m. - Sequestro preventivo operato di iniziativa della polizia giudiziaria - Effetti e procedure - Nozione del sequestro preventivo - Sequestro probatorio e sequestro preventivo - Meccanismi di controllo - Processo di "autonomizzazione" dei due istituti - Ricorso in Cassazione - Nozione di "violazione di legge" - Omesso esame di punti decisivi per l'accertamento del fatto.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto 25 febbraio 2016

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Criteri e norme tecniche generali per la disciplina regionale dell'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento e delle acque reflue, nonche' per la produzione e l'utilizzazione agronomica del digestato. (GU n.90 del 18-4-2016 - S.O. n. 9)

Tipo: 

Categoria: 

TAR UMBRIA - 13 aprile 2016

APPALTI – Avvalimento – Carenza della documentazione inerente le dichiarazioni sostitutive – Poteri di soccorso istruttorio – Precedenti penali incisivi della moralità professionale – Motivazione di non gravità risultante per facta concludentia – Limiti – Reati in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro – Violazioni in materia di contributi previdenziali e assistenziali – Reati idonei ad incidere negativamente sul rapporto fiduciario con la stazione appaltante.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania – 7 aprile 2016

* APPALTI – Collegamento formale e collegamento sostanziale - Sentenza della Corte di Giustizia CE, sez. IV, 19 maggio 2009-C-538/2007 – Esclusione automatica dalla procedura selettiva – Illegittimità – Necessaria ricorrenza di indizi gravi, precisi e concordanti – Contraddittorio con le imprese interessate – Accertamento della sussistenza di un unico centro decisionale – Dimostrazione dell’incidenza concreta sull’esito della procedura – Probatio diabolica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 06/04/2016 Sentenza n.13745

 DIRITTO URBANISTICO - Obbligo di demolizione del manufatto abusivo - Beneficio della sospensione condizionale della pena - Verificata della condizione - Termine per adempiere - Omissione del termine da parte del giudice - 90 gg. dal passaggio in giudicato della sentenza - Scadenza del termine per l'adempimento - Effetti - Art. 31 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 165 c.p..

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 4 aprile 2016

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Riconoscimento del diritto (art. 2944 c.c.) e rinuncia alla prescrizione (art. 2937 c.c.) – Impegno ad adempiere manifestato nell’ambito di un contratto sui sia rimasta estranea la P.A. creditrice – Effetti - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Parcheggi destinati al completamento degli standard (art. 41 quinquies L. n. 1150/1942) – Parcheggi privati (art. 41 sexies L. n. 1150/1942) – Differenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 07/04/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Contravvenzioni in materia di edilizia ed urbanistica - Responsabilità del direttore dei lavori - Indipendentemente dalla sua concreta presenza in cantiere - Obbligo del direttore dei lavori di recarsi quotidianamente sul cantiere - Onere di vigilanza costante sulla corretta esecuzione dei lavori - Funzione di garante nei confronti del committente e Comune - Rinunzia all'incarico - Artt. 29, c.1, 27 c.4 e 44,D.P.R.n. 380/2001 - Obbligo di esposizione del cartello indicante gli estremi del titolo abilitativo e i soggetti responsabili - Destinatari dell'obbligo - Osservanza delle norme in materia urbanistica edilizia - Responsabilità del costruttore - Esecutore materiale e diretto - Attività edilizia - Lavori momentaneamente sospesi - Obbligo di esporre il cartello per tutta la durata del cantiere - Rapporto di continuità normativa -Attività di verifica dell'osservanza della normativa edilizia e di corrispondenza dell'assentite al realizzato - Finalità dell'obbligo di apposizione del cartello - Soggetti responsabili - Danni a terzi - Reato previsto dall'art. 44, lett.a) D.P.R. n. 380/2001 - Natura e sanzioni. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 07/04/2016 Sentenza n.13964

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Violazioni edilizie e paesaggistiche - Procedimenti amministrativi di sanatoria - Compatibilità con gli strumenti urbanistici - Illiceità dell'intero manufatto in quanto costruito interamente su particelle gravate da uso civico - Mancanza del requisito della disponibilità dell'area - AREE PROTETTA - Vincolo paesaggistico - Parco Naturale Regionale "Sirente-Velino" - Area a"protezione speciale" (Z.P.S.) - Fattispecie - Artt. 181 e 142 lett. d) ed f) d.L.vo n.42/04 - Artt. 36, 44 lett. e) e 45 dpr n.380/2001DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Congruità della motivazione - Censure con criteri omogenei e passaggi logico-giuridici - Pronuncia di 1° e di appello - Unicità e inscindibililità - Artt. 521, 522, 616 e 606 c.1 lett. e) cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 07/03/2016 Sentenza n.9215

SICUREZZA SUL LAVORO - Cantieri temporanei o mobili - Inapplicabilità delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro - Limiti - Natura non temporanea o mobile del cantiere - Accertamento - Verifica giudice del merito - Artt. 62, 63, 64 e 68 D. L.vo n.81/2008.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4/03/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Ordine di demolizione di manufatti abusivi - Passaggio in giudicato della sentenza di condanna - Richiesta di revoca - Istanza di condono o di sanatoria - Disamina del giudice dell'esecuzione - Valutazione dei tempi di definizione del procedimento amministrativo e di cause ostative al suo accoglimento - Reati urbanistici - Ordine di demolizione del manufatto abusivo - Condono edilizio - Pagamento della somma prevista a titolo di oblazione amministrativa - Inidoneità ad elidere autonomamente la valenza della sentenza di condanna - Sospensione dell'esecuzione - Accertamenti del giudice - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Demolizione del manufatto in violazione della normativa edilizia e antisismica - Procedura di cui all'art. 31 del dPR 380/2001 - Art.98 dPR n.380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA - 24 marzo 2016

BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Adeguamento degli strumenti urbanistici al nuovo PTP ex artt. 143 e 159 d.lgs. n. 42/2004 – Parere della Soprintendenza – Natura vincolante – Presupposti – Scadenza del 60° giorno dalla ricezione degli atti – Parere espresso tardivamente – Regione – Rilascio dell’autorizzazione paesaggistica in caso di dissenso della Soprintendenza – Difetto assoluto di attribuzione –  Diritto alla salute e all’ambiente salubre – Bilanciamento con gli altri diritti fondamentali tutelati dalla Costituzione – Tutela del lavoro.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez.6^ 31/03/2016 Ordinanza n.6243

ESPROPRIAZIONE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Liquidazione dell'indennità di espropriazione - Dichiarazione di pubblica utilità - Valore di mercato del bene espropriato - Procedimenti espropriativi - Effetti della dichiarazione d'illegittimità costituzionale - L. n.359/1992 - Legge n.244/2007 - dP.R. n. 327/2001 - dlgs. n.302/2002 - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Liquidazione dell'indennità di espropriazione per le aree edificabili - Metodo sintetico-comparativo - Individuazione del prezzo di mercato dell'immobile - Metodo analitico ricostruttivo - Valutazioni di mercato relative alle aree edificabili - Accertamento del costo di trasformazione del fondo - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 5 aprile 2016

* VIA, VAS E AIA  - VAS – Funzione – Complessiva aderenza di piani e programmi alle esigenze di protezione ambientale - Valutazione di singoli progetti riguardanti specifiche opere  – Oggetto della VIA – Art. 5, par. 1, dir. 42/2001/CE - Valutazione di soluzioni alternative – Limite della ragionevolezza - RIFIUTI – Centri di raccolta dei rifiuti urbani – Realizzazione o adeguamento – Permesso di costruire – Sufficienza – Verifica di assoggettabilità a VIA – Centri di raccolta di rifiuti – Non è richiesta – Artt. 6, c. 7, 19, c. 1, lett. a) e 20 d.lgs. n. 152/2006 – Impianti di trattamento, recupero e smaltimento di rifiuti – Centri di raccolta – Differenza – Art. 183 d.lgs. n. 152/2006 - INQUINAMENTO ACUSTICO - Artt. 6, c. 1, lett. d)e 8, c. 4, L. n. 447/1995 – Rilascio di un titolo edilizio – Verifica del rispetto della normativa per la tutela dall’inquinamento acustico – Controllo preventivo – Specifiche categorie di opere.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.6^ 31/03/2016 Sentenza n.13038

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Peculato - Consumazione del reato - Abuso d'ufficio e peculato nozione differenze e giurisprudenza - Peculato d'uso e nozione di restituzione - Nozione di appropriazione - Uscita del bene dalla disponibilità della pubblica amministrazione che ne è titolare - Delitto di abuso d'ufficio - Artt. 81, 314, 323 bis, 479 e 646 cod. pen. - Reato di falso ideologico in atto pubblico - Atti cosiddetti interni o destinati ad inserirsi nel procedimento amministrativo - Configurabilità del reato per qualsiasi documento, benché non imposto dalla legge, compilato da un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni - Falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici - Note di missione - Fattispecie: appropriazione dell'autovettura di servizio, utilizzata per ragioni estranee ad esso in relazione alla falsa attestazione nel libretto di servizio della predetta autovettura.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/02/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Reato di omessa denuncia lavori in zona sismica - Bassa sismicità - Irrilevanza del grado di sismicità - Preventiva autorizzazione - Artt. 36, 65, 83, 93, 94 e 95  d.P.R. n.380/2001 - Reati edilizi - Permesso di costruire in sanatoria - Disciplina per le costruzioni nelle zone sismiche - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Contestazione dell'accusa - Mancata individuazione degli articoli di legge violati - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine