CORTE COSTITUZIONALE – 26 febbraio 2015, n. 16

AGRICOLTURA – RIFIUTI – Abbruciamento di residui vegetali – Disciplina – Attività esclusa dall’ambito di applicazione della normativa sui rifiuti anche anteriormente all’introduzione del comma 6-bis all’art. 182 del d.lgs. n. 152/2006 – Normativa regionale – Art. 9 l.r. Marche n. 3/2014 – Art. 2 l.r. Friuli Venezia Giulia n. 5/2014 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Sopravvenuto comma 6-bis – Vincoli.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 27 gennaio 2015

* SICUREZZA – Controllo dei rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose – D.lgs. n. 334/1999 – Enti locali – Pianificazione urbanistica – Istanza edilizia avanzata nelle more dell’aggiornamento della pianificazione – Parere tecnico dell’autorità competente -  Valorizzazione di interessi che possano comportare aggravio del rischio – Principio di proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 3 febbraio 2105

* RIFIUTI – Registro provinciale di cui agli artt. 214 e 216 d.lgs. n. 152/2006 – Cancellazione in assenza di un comportamento colpevole della ditta – Illegittimità – Fattispecie: inerzia serbata dalla regione – Norme tecniche e condizioni di cui al c. 1 dell’art. 216 del d.lgs. n. 152/2006 – Parere di assoggettabilità a VIA – Non è richiesto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 12 febbraio 2015

* VIA, VAS E AIA - AIA – Conferenza di servizi – Impianto di trattamento delle acque di falda - Prescrizioni – Previsione della possibilità, per l’ARPA, di apporre nuove prescrizioni al di fuori della conferenza – Illegittimità - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Art. 74, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Pozzetti di campionamento – Diluizione/miscelazione prima dello scarico finale – Inclusione tra i pozzetti di campionamento di alcuni pozzetti intermedi – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 12 febbraio 2015

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – DIRITTO DELL’ENERGIA – Decorso del termine di impugnazione di un permesso di costruire – Impugnazione dell’autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Termini – Disciplina in materia di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili – Carattere speciale – Istanza di permesso di costruire presentata al Comune – Incompetenza.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 12 febbraio 2015

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Autorizzazione paesaggistica – Speciale legittimazione delle associazini ambientaliste ex art. 146, c. 12 d.lgs. n. 42/2004 – Appello in caso di mancata partecipazione al giudizio di primo grado – Ratio – Verifica dell’interesse culturale – Vincolo cautelare ex art. 12 d.lgs. n. 42/2004 – Richiesta di autorizzazione - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – PROCESSO AMMINISTRATIVO  - Atti dell’autorità politica – Forma – Tweet di un ministro – Atto non impugnabile.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo, Sez. 1^ - 13 febbraio 2015, n. 461

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – MUOS -  Opere destinate alla difesa militare – Autorizzazione paesaggistica – Esonero – Inconfigurabilità -  Autorizzazione paesaggistica – Durata quinquennale – Caducazione ex lege – Fatti impeditivi di carattere assoluto (factum principis o forza maggiore) – Irrilevanza – AREE PROTETTE – Valutazione  di Incidenza Ambientale  -  Carattere preventivo – MUOS – “Revoca delle revoche” – Erroneità ed icompleteza dei presupposti.
 

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari, 18 dicembre 2014

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA -  Fondo urbanisticamente unitario – Principio della libera allocazione dell’intervento edilizio  - Asservimento o accorpamento – Applicabilità del principio -  Area da asservire e area destinata all’edificazione – Omogeneità – Requisito necessario -  Area edificatoria già utilizzata a fini edilizi – Ulteriore edificazione – Volumetria consentita.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano 9 dicembre 2014

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Disciplina acustica dei suoli – Competenza – Aree collocate fuori dal territorio comunale – Zonizzazione acustica – Zone cuscinetto dichiaratamente insufficienti  - Imposizione  di obblighi di risanamento acustico ad attività preesistenti – Illegittimità – Piano di risanamento acustico – Art. 2, c. 1, lett. d) l.r. Lombardia n. 13/2001 – Obblighi di risanamento acustico a favore di aree non ancora urbanizzate – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA , Brescia 26 novembre 2014

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Zonizzazione – Preesistenti destinazioni d’uso del territorio – Approssimazione – Parametri contenuti nell’art. 844 c.c. – Limite di tollerabilità – Immissioni che superino di 3 dB(A) la rumorosità di fondo – Differenziale ammissibile sotto il profilo amministrativo – Armonizzazione della disciplina civilistica con la tutela amministrativa – Doppia tutela – Esigenze legate alla produttività.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE 28 novembre 2014

* INQUINAMENO ACUSTICO – Zonizzazione – Classi di zonizzazione – Tabella A allegata al D.P.C.M. 14 novembre 1997 – Regione Piemonte – Art. 6, c. 1, lett. e) l.r. n. 52/2000 – Principi  – Preesistenza di una determinata destinazione d’uso -  Attività industriale preesistente – Rilevanza – Riferimento a parametri potenziali non esistenti allo stato – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ - 20 novembre 2014, n. 2833

DIRITTO DELL’ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Provvedimenti di esclusione della VIA – Termine di efficacia – Regione Puglia – Termine triennale – Art. 2 l.r. Puglia n. 17/2007 – Contrasto con la previsione di cui agli artt- 20 e 26 d.lgs. n. 152/2006 (termine quinquennale) – Questione di legittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo, Sez. 2^ - 18 novembre 2014, n. 2897

DIRITTO DELL’ENERGIA – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Termine massimo per la conclusione del procedimento – Finalità semplificatorie e acceleratorie – Principio fondamentale in materia di produzione, trasporto e distribuzione dell’energia – Regioni a statuto speciale – Rispetto dei principi in materia di energia.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 13 novembre 2014, n. 255

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Regioni ed enti locali – Regione Siciliana – Sistema di impugnativa delle leggi regionali previsto dall’art. 127 Cost. – Estensione alla Regione siciliana – Competenze del Commissario dello Stato nel controllo delle leggi regionali siciliane – Norme statutarie  - Perdurante operatività – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MOLISE 7 novembre 2014

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Termine di 180 gg. per la conclusione del procedimento – Natura acceleratoria –  Titolo abilitativo funzionale alla costruzione e all’esercizio degli impianti – Conferenza di servizi – Verifica di compatibilità paesaggistica – Deroga all’ordinario procedimento di cui agli artt. 159 e 146 d.lgs. n. 42/2004 - Mancata partecipazione di un rappresentante abilitato ad esprimere la posizione della Soprintendenza – Parere reso al di fuori della conferenza – Invalidità - Parere predisposto prima della conferenza – Proposta di parere suscettibile di incondizionata confutazione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 29 ottobre 2014

* APPALTI – Avvalimento – Imprese appartenenti al medesimo gruppo societario – Attestazione del legame giuridico ed economico esistente nel gruppo – Sufficienza – Obbligo di stipulare un contratto di avvalimento – Insussistenza – Offerta anomala – Analisi delle giustificazioni – Giudizio di non congruità – Motivazioni – Principi di concentrazione e continuità – Carattere tendenziale – Complessità dell’attività di valutazione – Principio di buon andamento – Procedure telematiche – Tracking elettronico – Integrità dei plichi – Principio di prova della eventuale manomissione dei plichi.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 29 ottobre 2014

* APPALTI – Procedura di evidenza pubblica – Impugnazione degli atti – Individuazione del TAR competente  - Criterio – Art. 13, c. 1 cod. proc. amm. – Stazione appaltante – Emissione di provvedimento in esecuzione di un provvedimento cautelare – Cessazione della materia del contendere o sopravvenuta carenza di interesse – Inconfigurabilità – Avvalimento – Art. 49, c. 2 d.lgs. n. 163/2006 – Art. 88, n. 1 d.P.R.n. 207/2010 – Oggetto del contratto – Risorse e mezzi prestati – Indicazione in modo determinato e specifico – Dichiarazione dell’impresa ausiliaria e contratto di avvalimento – Diversità – Dichiarazione di subappalto – Art. 118, c.2 d.gs. n. 163/2006 – Mancato autonomo possesso dei requisiti di qualificazione – Indicazione del subappaltatore e del possesso dei requisiti - Indicazione degli oneri aziendali di sicurezza – Norme inderogabili a tutela dei lavoratori.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine