TAR LAZIO, Latina - 22 giugno 2016

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti alimentati da fonti rinnovabili – Autorizzazione unica – Cauzione – Fideiussione bancaria e polizza assicurativa – Equivalenza – Sospensione dell’autorizzazione sulla base del rifiuto del Comune di accettare la polizza assicurativa – Illegittimità – Apposizione di una condizione sospensiva meramente potestativa all'autorizzazione - Illegittimità

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 22 giugno 2016 sentenza C-557/14

ACQUE - INQUINAMENTO IDRICO - Trattamento delle acque reflue urbane – Sentenza della Corte che accerta un inadempimento – Mancata esecuzione – Sanzioni pecuniarie – Somma forfettaria e penalità - Inadempimento di uno Stato – Articolo 260, paragrafo 2, TFUE Direttiva 91/271/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 9 giugno 2016 sentenza C-69/15

RIFIUTI – Rinvio pregiudiziale – Ambiente – Spedizioni – Regolamento (CE) n. 1013/2006 – Articolo 2, punto 35, lettera g), iii) – Spedizione illegale – Informazioni erronee o incoerenti risultanti dal documento contenuto nell’allegato VII di detto regolamento – Articolo 50, paragrafo 1 – Sanzioni applicabili nell’ipotesi di violazione delle disposizioni di detto regolamento – Proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia - 21 giugno 2016

* APPALTI – Previsione di un sopralluogo obbligatorio con presenza di tutti i concorrenti – Violazione dell’art. 13, c. 2-bis del d.lgs. n. 163/2006 (differimento del diritto di accesso ai nominativi di chi ha fatto richiesta di invito alla gara) – Inconfigurabilità – Ragioni – Procedura di verifica dell’anomalia – Scomposizione del prezzo dell’offerta economica – Sufficienza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 9 giugno 2016 sentenza C-158/15

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra – Nozione di “impianto” – Inclusione del sito di stoccaggio del combustibile – Regolamento (UE) n. 601/2012 – Nozione di “combustibile esportato dall’impianto”- Rinvio pregiudiziale –  Direttiva 2003/87/CE. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 9 giugno 2016 sentenza Cause riunite C-333/15 e C-334/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune – Sistema integrato di gestione e di controllo relativo a taluni regimi di aiuti – Regolamento (CE) n. 1782/2003 – Regime di pagamento unico – Articoli 43 e 44 – Diritti al pagamento basati sulle superfici – Ettari ammissibili al beneficio dell’aiuto basato sulla superficie – Pascoli permanenti – Normativa nazionale che sottopone l’ammissibilità delle superfici di pascolo permanente, superiori alle superfici foraggere inizialmente prese in considerazione per stabilire i diritti al pagamento, alla condizione che siano utilizzate per i bisogni dell’allevamento propri dell’azienda agricola - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 22 giugno 2016 sentenza Cause riunite C-540/14 P

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Sistema per lo scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra – Norme transitorie riguardanti l’armonizzazione delle procedure di assegnazione gratuita delle quote di emissioni a partire dal 2013 – Decisione 2011/278/UE – Misure nazionali di attuazione presentate dalla Repubblica federale di Germania – Rigetto dell’iscrizione di alcuni impianti negli elenchi degli impianti che ricevono quote di emissioni assegnate a titolo gratuito – Clausola relativa ai casi che presentano “difficoltà eccessive” – Competenze di esecuzione della Commissione - Impugnazione - Ambiente – Articolo 10 bis Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 22 giugno 2016

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Mutamento di destinazione d’uso – Art. 23-ter d.P.R. n. 380/2001 – Mutamento della destinazione da produttiva e direzionale a commerciale anche non accompagnato da opere edilizie – Mutamento rilevante – Cambio di destinazione d’uso tra categorie d’uso funzionalmente autonome e non omogenee – Assoggettamento al regime del permesso di costruire – S.I.A.D. (strumento di intervento per l’apparato distributivo) – Compatibilità con i piani di programmazione urbanistici – Necessità – Certificato di destinazione urbanistica – Carattere meramente dichiarativo – Attestazione incompleta o non veritiera – Annullamento in autotutela di un titolo edilizio basato su un presupposto erroneo – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 21 giugno 2016

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Annullamento e revoca – Differenza – Esercizio del potere di autotutela – D.L. n. 133/2014 – Sbarramento temporale – Termine di diciotto mesi dal momento dell’adozione dei provvedimenti di autorizzazione o attribuzione di vantaggi economici - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Sanatoria – Data di ultimazione dei lavori – Onere della prova – Richiedente.

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/04/2016 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - L'azione penale relativa alle violazioni edilizie - Esaurimento dei procedimenti amministrativi di sanatoria - Durata della sospensione - Effetti e termini - Silenzio rigetto - Artt. 36, 44, lett. b), 45, 64, 65, 71, 72, 93 e 95 d.P.R. 380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sospensione del corso della prescrizione - Applicazione e limiti - Astensione proclamata dagli organismi rappresentativi.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 08/06/2016 Sentenza n.23694

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Abusi paesaggistici - Principio di offensività - Natura di reato di pericolo - Causazione di un danno - Esclusione - Semplice incidenza della condotta - Art. 181 bis D.L.vo n.42/04 - Art. 23 bis e 44 DPR n. 380/2001 - DANNO AMBIENTALE - Configurabilità del reato paesaggistico - Danno al paesaggio ed all'ambiente - Criteri per l'individuazione della potenzialità lesiva - Intervento astrattamente idoneo a ledere il bene giuridico tutelato - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO - Declaratoria di illegittimità costituzionale dell'art. 181, c.1-bis d.L.vo n. 42/2004 - Effetti. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/05/2016 Sentenza n.22245

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Emissioni in atmosfera - Illecita installazione o attivazione di impianto - Assenza della preventiva autorizzazione - Artt. 267 e 279, comma 1, d.lgs. n.152/06 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Violazione dell'art. 279, c.1°, d.Lgs. n.152/2006 - Natura di un reato permanente, formale e di pericolo - Controllo preventivo della pubblica amministrazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 6 giugno 2016

* VIA, VAS E AIA – Convenzione accessiva per la realizzazione delle opere di urbanizzazione – Assimilabilità ad un Piano di Lottizzazione – VAS o verifica di assoggettabilità – E’ dovuta – Sospensione della convenzione per il tempo necessario alla svolgimento della verifica di assoggettabilità  ed eventualmente alla procedura di VAS – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/05/2016 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Nozione e caratteristiche dei volumi tecnici - Privi di propria autonomia funzionale - Strumentali di una costruzione principale - Esigenze tecnico-funzionali - Esclusione dal conteggio dell'indice edificatorio - Art. 44, lett. c) d.P.R. n.380/01 - Art. 181, c. 1-bis d.lgs. n.42/2004 - Requisiti dei volumi tecnici - Rapporto di strumentalità necessaria con l'utilizzo della costruzione - Esclusione dei cd. vani di sgombero dai volumi tecnici - Preesistente immobile abusivo non condonato o sanato - Interventi finalizzate ad una migliore coibentazione dell'edificio, restauro e/o risanamento conservativo - Esclusione - DANNO AMBIENTALE - Reati paesaggistici e pericolo il bene protetto - Poteri del giudice - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Configurabilità del reato paesaggistico - Ininfluenza del danno arrecato al paesaggio - Natura di reato formale e di pericolo - Ingiunzione a demolire - Ingiustificata inottemperanza all'ordine di demolizione dell'opera abusiva - Rimessione in pristino dello stato dei luoghi - Automatica acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell'opera e dell'area pertinente - Procedura - CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO - Incostituzionalità dell'art. 181, c.1-bis, D. L.vo n. 42/2004 - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 6 giugno 2016

VIA, VAS E AIA – Convenzione accessiva per la realizzazione delle opere di urbanizzazione – Assimilabilità ad un Piano di Lottizzazione – VAS o verifica di assoggettabilità – E’ dovuta – Sospensione della convenzione per il tempo necessario alla svolgimento della verifica di assoggettabilità  ed eventualmente alla procedura di VAS – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA – 8 giugno 2016

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Rialzamento dei solai finalizzato alla realizzazione di interventi di risparmio energetico – Accertamento di compatibilità paesaggistica – Possibilità – Ragioni – Art. 167 d.lgs. n. 42/2004 – Nozione di volume – Trasformazioni che avvengono nel sottosuolo – Suscettibilità di sanatoria.

Categoria: 

Autorità: 

Comunicato

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Attivita' antincendio boschivo per la stagione estiva 2016. Individuazione dei tempi di svolgimento e raccomandazioni per un piu' efficace contrasto agli incendi boschivi, di interfaccia ed ai rischi conseguenti. (GU n.138 del 15-6-2016)

Tipo: 

Categoria: 

Decreto 12 maggio 2016, n. 101

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Regolamento recante l'individuazione delle modalita' di raccolta, di smaltimento e di distruzione dei prodotti esplodenti, compresi quelli scaduti, e dei rifiuti prodotti dall'accensione di pirotecnici di qualsiasi specie, ivi compresi quelli per le esigenze di soccorso, ai sensi dell'articolo 34 del decreto legislativo 29 luglio 2015, n. 123. (GU n.137 del 14-6-2016)

Tipo: 

Categoria: 

TAR MOLISE - 6 giugno 2016

* ACQUA  E INQUINAMENTO IDRICO – Rapporti derivanti da concessioni di emungimento di acque minerali – Giurisdizione del giudice amministrativo – Acque superficiali e sotterranee – Art. 97 d.lgs. n. 152/2006 – Uso collettivo dell’acqua pubblica – Priorità rispetto all’utilizzo economico-imprenditoriale – Misure di tutela dei corpi idrici – Sfruttamento indiscriminato della risorsa – Divieto – Artt. 2, 3-ter, 3-quater e 56 d.lgs. n. 152/2006

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.1^ - 9 giugno 2016, sentenza Cause riunite C-78/16, C-79/16

AGRICOLTURA – Misure per impedire la diffusione della Xylella fastidiosa – Art. 6, par. 2, lett. a) dec. 2015/789 – Rimozione delle piante ospiti nel raggio di 100 metri dalle piante infette – Principi di precauzione e di proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/05/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Opere edilizie abusive - Attenuante del danno di particolare tenuità - Limiti applicativi - Fattispecie: incremento volumetrico - Artt. 44 e 71, c.1 d.P.R. n.380/01 - Regime dei titoli abilitativi edilizi diversi e attività edificatoria finale - Forme di controllo preventivo - Verifica unitaria dell'opera nel suo complesso - Esclusione dell'ammissibilità di una «sanatoria parziale» - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Spontanea eliminazione delle opere abusive - Effetti - Ordinanza di demolizione e attività edilizia con finalità ripristinatorie o di adeguamento del manufatto abusivo alle prescrizioni urbanistico-edilizie violate - Applicabilità dell'attenuante ex n. 6 dell'art. 62 cod. pen. - Limiti. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 3 giugno 2016

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Principio “chi inquina paga” – Obbligo di riparazione – Misura corrispondente al contributo del singolo operatore al verificarsi dell’inquinamento – Nesso di causalità – Indizi plausibili – INQUINAMENTO IDRICO – RIFIUTI – Acque emunte in disinquinamento della falda – Regime normativo concretamente applicabile – Rifiuti liquidi – Specifica natura dell’attività posta in essere.

Categoria: 

Decreto 2 maggio 2016, n. 100

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Regolamento recante criteri per il rilascio dell'autorizzazione al ravvenamento o all'accrescimento artificiale dei corpi idrici sotterranei al fine del raggiungimento dell'obiettivo di qualita', ai sensi dell'articolo 104, comma 4-bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152. (GU n.136 del 13-6-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 25/05/2016 Sentenza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Configurabilità del reato di gestione abusiva di rifiuti - Qualifica soggettiva del soggetto agente - Irrilevanza - Elementi qualificanti della gestione illecita - Assenza di autorizzazione - Assenza F.I.R. (formulario identificativo dei rifiuti) - Artt. 188 c.1-bis, 208, 209, 211, 212, 214, 215, 216, 256, comma 1, lett. a), 258, 260 e 266, d.lgs. n.152/2006 - Assenza dei prescritti titoli abilitativi - Nozione di assoluta occasionalità - Elementi qualificanti della condotta - Attività in forma ambulante e mero "detentore" di rifiuti - Differenza e deroga - L. 28/12/2015, n. 221 (c.d. legge sulla Green Economy) - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Integrazione della condotta di "trasporto di rifiuti" - Richiesta di emissione di decreto penale di condanna - Lacunosità del compendio probatorio - Proscioglimento da parte del GIP - Presupposti e limiti - Diritto alla prova - Artt. 129 e 530 cod. proc. pen..

Autorità: 

TAR MARCHE - 3 giugno 2016

* APPALTI – Art. 9-ter,c. 4 L. n. 125/2015 – Enti del servizio sanitario nazionale - Adesione al contratto Consip – Mancato accordo con i fornitori – Esercizio del diritto di recesso – Termine di trenta giorni – Natura – termine previsto in favore dell’appaltatore.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 10 giugno 2016

* APPALTI – Interdittiva antimafia – Provvedimento di revoca dell’aggiudicazione – Rapporti – Annullamento del decreto prefettizio – Caducazione automatica del provvedimento di revoca – Inconfigurabilità – Esercizio del potere di autotutela – Preventiva comunicazione di avvio del procedimento – Urgenza di provvedere – Provvedimenti relativi alle informative prefettizie – Carattere intrinseco di riservatezza e urgenza – Revoca dell’aggiudicazione – Esito di ulteriori misure (straordinaria e temporanea gestione dell’impresa) – Ininfluenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 10 giugno 2016

* APPALTI – Commissione di gara – Nomina – Impugnazione – Dimostrazione dello specifico pregiudizio – Non è necessario – Composizione – Art. 84 d.lgs. n. 163/2006 – Principio generale del codice – Applicabilità ai contratti di cui all’allegato II B, se previsto dalla lex specialis – Diversa previsione nella determinazione a contrarre – Irrilevanza – Motivazione – Interpretazione sostanzialistica - Selezione di un commissario esterno in via diretta – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto 8 aprile 2016, n. 99

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Regolamento per il recepimento delle direttive 2014/77/UE e 2014/99/UE, che aggiornano i riferimenti ai metodi di analisi e di prova contenuti nella direttiva 98/70/CE (qualita' della benzina e del combustibile diesel per autotrazione) e nella direttiva 2009/126/CE (recupero di vapori durante il rifornimento dei veicoli a motore). (GU n.135 del 11-6-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/05/2016 Sentenza n.22264

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Interventi abusivi che ricadono nelle zone sottoposte a vincolo paesaggistico - Reati ambientali - Vincolo gravante sull'area - Riqualificazione giuridica del reato-fatto contestato - DIRITTO URBANISTICO - Artt. 44, lett. e), 64, 71, 93 e 95 d.P.R. 380\01 - Art. 181, comma 1-bis d.lgs. 42\2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Calcolo della pena - Aumenti di pena a titolo di continuazione - Obbligo di specifica motivazione  - Esclusione - Fattispecie: violazione di sigilli - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO -  Principio di retroattività della lex mitior contenute nell'art. 7 della Convenzione EDU - L'istituto della legge più mite nell'ordinamento italiano - Applicazione e limiti - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97

Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicita' e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (Freedom of Information Act - FOIA). (GU n.132 del 8-6-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CONSIGLIO DI STATO - 8 giugno 2016

* APPALTI – Esclusione da una gara per mancato possesso di un requisito di partecipazione – Previa comunicazione di avvio del procedimento – Non è necessaria – Art. 38, lett. f), d.lgs. n. 163/2006 – Grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate in pregressi rapporti – Giudizio afferente la fase negoziale – Giudizio relativo all’esercizi odi poteri amministrativi – Giurisdizione - PROCESSO AMMINISTRATIVO – Cognizione incidentale del giudice amministrativo – Fatti che la parte ha deliberatamente omesso di sottoporre alla cognizione principale del giudice civile – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine